Salta al contenuto
Intestazione grafica ViviamoInPositivo
 

Celebra i momenti importanti con le idee per bomboniere solidali Clownterapia.
Sosterrai i progetti di Circo sociale di ViviamoInPositivo e della fondazione UCI.
Idee bomboniere Clownterapia
Bomboniere laurea
bomboniere matrimonio
bomboniere battesimo e per gli altri momenti importanti della vita.

 

Clownterapia > Studi e ricerche...

TESTI

Non vi sono molti testi su esperienze di Circo Sociale attualmente.
Segnaliamo due testi utili per chi volesse capire la metodologia del Circo Sociale applicata in contesti di forte disagio a favore di minori a rischio sociale.
Un testo è dedicato a tre anni di esperienza di circo sociale in un carcere Minorile di Torino attraverso il Progetto Circostanza, il secondo riguarda l'esperienza di circo sociale in Brasile.

circostanza

Circostanza, il circo in una stanza
Esperienza di circo sociale in un carcere per minori

Centro studi e Ricerche in Clownterapia e Circo Sociale "ViviamoInPOsitivo"
Stampa autonoma del Centro Studi con il finanziamento del Monte dei Paschi di Siena
pagg. 307
formato cm 14 x 20
Data di pubblicazione: 4-3-2009
prezzo di copertina: offerta

Quarta di copertina: Circostanza, il circo in una stanza, è un progetto di circo sociale rivolto a minori e adolescenti a rischio in aree di disagio promosso dalla Federazione VIP Italia ONLUS. Dall'anno 2005 l'equipe di operatori di ViviamoInPositivo conduce il progetto Circostanza a Torino, in diversi contesti, uno dei quali, l'Istituto Penale per Minorenni "Ferrante Aporti" è oggetto di questo testo che contiene relazioni sull'attività con i ragazzi ristretti redatte dall'equipe dopo ogni intervento, nozioni sulla pedagogia del circo e delle arti circensi, informazioni sul carcere minorile e, in particolare, sull'IPM Ferrante Aporti e il metodo di intervento Circostanza.
Questo è il primo testo del Centro Studi e Ricerche in Clownterapia e Circo Sociale dell'Associazione ViviamoInPositivo. In futuro si intende proseguire il percorso di documentazione delle attività del Progetto Circostanza con pubblicazione di testi riguardanti esperienze in altri ambiti (scuola, territorio, comunità) con l'intento di diffondere la metodologia e le esperienze di circo sociale rivolgendosi a chiunque desideri conoscere come la pedagogia del circo può essere d'aiuto nei processi educativi/rieducativi e nell'aiutare i giovani a rischio sociale a sviluppare autostima doti artistiche, creatività, autonomia.
 
circo sociale cover
 

IL CIRCO SOCIALE

Escola Picolino, Arte-educazione e Inclusione Sociale
di Fabio Dal Gallo e Cristina Alves De Macedo
Edizioni Simples
pagg. 204
formato cm 14 x 20
prezzo di copertina: 15 €
ISBN 978-88-5259-024-2

Il libro “IL CIRCO SOCIALE, Escola Picolino Arte-educazione e Inclusione Sociale” prodotto da Fabio Dal Gallo e Cristina Alves de Macedo come risultato di una ricerca di campo e di uno scambio socio-culturale tra l’Italia e il Brasile, analizza, attraverso una revisione bibliografica e uno studio di caso, il fenomeno del  “ Circo Sociale”. Il fine è descrivere e documentare secondo una vertente trans-disciplinare una delle realtà che attuano in questo contesto, con l’intenzione di promuovere riflessioni e discussioni sull’uso del circo come strumento pedagogico.
Facendo un continuo parallelo tra la teoria e la pratica, viene proposta un’analisi della “Escola Picolino De Artes do Circo”. Trattasi di  una Ong di Salvador Bahia, in Brasile, impegnata da oltre venti anni nella trasmissione delle arti circensi come strumento per favorire l’educazione e inclusione sociale di individui in situazione di rischio sociale.
Partendo da considerazioni inerenti l’etnografia come metodo di ricerca utilizzato, vengono approfonditi argomenti riguardanti: la storia del circo; il ruolo, il modello e l’organizzazione delle Ong; l’arte-educazione e l’educazione non formale; la pedagogia costruttivista e le dinamiche pedagogiche del circo sociale; il potere educativo delle discipline circensi; esempi di progetti e attività complementari sviluppati nel circo sociale. Il libro si conclude dimostrando come l’utilizzo di una pedagogia critica e la presenza di valori etici basati sulla valorizzazione della diversità culturale e della cultura popolare, trasforma lo spettacolo di circo sociale in una “  Performance ” che collabora per promuovere cambiamenti concreti in ambito politico e sociale.

INFO: centrostudi@clownterapia.it

Last update:10-3-2009

Google