Vip Italia Onlus
Vip Italia Onlus
Federazione VIP ViviamoInPositivo Italia ONLUS


VIP-Clown:
Una missione di gioia
  HOME PAGE
  Dove siamo
 

 Diventa Volontario
Clown di Corsia

   Corsi Formazione
  Vuoi aiutarci?
 SITI VIP
  ViviamoInPositivo
  Vip-Missione
  GiornataNasoRosso
L'angolo delle Poesie

In ogni clown si cela un artista, ecco qui le poesie nate dal cuore dei nostri clown e da amici che ci hanno dedicato il loro momento di ispirazione.

 

Come è bello

Oggi e domenica devo andare all'ospedale
dove c'è un amico che sta male.
Ma mentre sto lì per entrare,
qualcosa da lontano mi fa fermare.
Guardo stupito e cerco di andare avanti,
vedo tanti con dei grembiuli bianchi.
Saranno medici o infermieri?
Saran primari o barellieri?
Ma i miei pensieri vengono scossi,
quando vedo che han tutti i nasi rossi.
Mi chiedo e dico: ma chi saran?
Resto stupito ma son dei claun!
Chissa cosa son venuti a fare...
Ho capito: un sorriso e amore son venuti a portare
a quelli che soffrono di malumore
portano allegria che esce dal loro cuore.
Portano felicita anche ai bambini,
con tanti giochi e palloncini.
Loro non chiedono, solamente danno,
tutto l'amore che nel loro cuore hanno.
Chi suona e balla col vecchietto,
chi ai bambini dà un bacetto
ed io che sono gia grandicello.
sorrido e vedo il mondo più bello.
Nella speranza di non disturbare,
io Biagio vi voglio salutare

[Biagio 19-6-05]


Il Cammello


Abbiam scalato una montagna
per arrivare fin lassù,
ma alle 14:30 (14:35 ad essere onesti) puntuali
eravamo al Bambin Gesù.
Palline, pompette, palloncini, tremarella, allegria
c'era tutto l'occorrente,
nella nostra grande borsa
non mancava proprio niente.
E al collo penzolava, quasi timido, un po' nascosto,
lo specchio della nostra anima…
che ti fa sentire un colosso
…..ta ta ta ta…il NASO ROSSO.
"Saremo i claun" dice Zummolo
dalle ali grandi assai
davanti alle infermiere
che ridono come non mai.
E mentre noi, un po' impauriti,
camminiam vicini vicini,
il corridoio per incanto
viene invaso dai bambini.
E facciamo la sfilata
per eleggere il più bello
ed ahimè care donne
vince il buono Pizzarello
(e Chiccola è contenta).
E ClaUncino è alle prese con un cane
un po' topo…anzi no cammello,
senza gobba però, perché schiacciato dal fardello
del re magio un po' ciccione
…che risate…che emozione!!!
A scrutarci ma indifferente,
c'é una bimba un po' monella…
niente paura c'è SorMarella.
E se è vero che la forza è data dall'unione…
arriva anche Peperone.
Due topi volanti per Mena…
occhi azzurri e riccioli d'oro
urla Apetta la cantante…
e noi insieme tutti in coro
celebriamo un matrimonio tra i due animaletti
e alla bimba le si illuminano gli occhietti.
Il corridoio è lungo, sembra non finire mai,
ma il tempo invece vola senza che tu lo sai.
Spade, caccole, suoni e tanta allegria,
tutto questo è un mondo di magia,
che continua anche quando noi andiamo via.

[Clauncino - Vip Applausi - Roma]


Il naso tutto Rosso


Questa è la storia
di un naso utto rosso,
che se te lo mettevi
rudevi a più non posso.

Un giorno se lo mise
il re della foresta
e tutti gli animali
gli fecero festa.

Un giorno in una scuola
lo mise il direttore,
quel giorno la merenda
durò per quattro ore.

Un giorno in una guerra
lo mise il capitano
e tutti i combattenti
si strinsero la mano,

suonando la trombetta,
puntarono il cannone
sparando su nel cielo
le bolle di sapone.

Alzate su le mani chi
ancora non l'ha messo,
prendete un pennarello
e fatevelo adesso.

[Scaramella - Vip Applausi Roma]


IL CLOWN

 

 

Davanti allo specchio
dipinge il suo viso,
pochi tratti veloci
per regalarsi un sorriso;
per far sì che allo sguardo
tu lo veda contento,
ma nasconde sé stesso
in un veloce momento.

Nella voce e nei gesti,
un po' mimo, un po' attore
ancora una volta
sa far tacere il suo cuore;
e i dolori, i pensieri,
le sue ansie di uomo
sa trasformare per te
in un piacevole dono.

In questo mondo meschino
che non sa più esser bambino
sa trovar le parole.
per strapparti al dolore.
E in un breve momento
tra un sorriso e uno sguardo
ti regala l'Amore;
e per sé...nemmeno un rimpianto.

[Melody-Vip Pavia]


AUREOLA IN BIRMANIA

Dolce Aureola in giro per il mondo
attorno a te fan tutti un girotondo
porti la gioia e il buon umore
con tanto ottimismo e tanto amore.

Scrivi racconti sulla gente incontrata
descrivi ogni momento della giornata
parli di ciò che hai visto e vissuto
e ci sembra di essere li in ogni minuto.

Sentiamo anche noi le risa dei bambini
vediamo i giochi fatti con grandi e piccini
parliamo e cantiamo con tutta la gente
in questo fantastico viaggio fatto con la mente.

[Clown Piastrella - Fuori Dentro - Torino]


IL SORRISO DEL CLOWN

Se nel cammin solo tu vai
disperar non devi mai
prima o poi accadrà
che un claun ti sorriderà:
«Buonasera son arrivato
il tuo cuor or sarà amato!
Deponi lacrime, angoscia e tristezza
della Gioia or conoscerai grandezza!».

E così avvenne nella mia via
quando Aureola e Scintilla
mi portaron l'allegria!

Ora io ben non so raccontare
che incantesimo mi sono visto fare
so però che in me son entrate
e d'allora non se ne son più andate!

Oh, nel mio cuor han preso dimora
e sono luminose come l'aurora!
E' bello scoprir ogni giorno
che non se ne vanno mai di torno!

Grazie per esserci, grazie del vostro amore
vi voglio bene gioie del mio cuore!

[3-12-02 - clown Confetto-"Sconnessi" - Padova]


DIVENTARE L'ALTRO

Io sono quello che tu sei,
due sorrisi in uno,
un battito,
un'esistenza cresciuta
senza rimpianti, senza illusioni.
Un amore
nel presente che vive,
che ascolta il mondo,
che partecipa alle sue emozioni,
che ci cerca con disperazione
per concedersi senza differenze.
Un amore che ama riamato,
un amore disponibile.

[1-12-02 - Turtlen - Bologna]


LA GIORNATA DEL CLOWN

La giornata del claun comincia in allegria:
la maschera della notte getta via.
Veste la giornata grigia e senza luce
con un abito colorato e vivace.

Il suo lavoro render felice la gente
che non crede pi a niente.
Per strade e paesi far star bene le persone
stordite dalla confusione.

E' un lavoro duro e faticoso:
strappare un sorriso un compito "oneroso",
far intravedere la luce del cielo,
a chi tutti i giorni vede solo nero.

"Volete sorridere con noi,
senza sentirvi necessariamente degli eroi?
Avanti, venite, come un popolo saggio
della risata andiam all'arrembaggio!"

[Luisa Castelli]



Assonanze con i nomi dei Volontari clown In Missione

Sono appena arrivato a cASA.
La fronte BRUSCIA e prima che mi sALGA la febbre mi ingurgito una TAKKIPIRINA, ripongo il mio CRAVATTINO e vado a farmela…
Ma intanto penso ai due giorni di corso con ARTURO, BUDINI’ e quell’assistente bavoso, con quel CANTICCHIO petulante sempre in sottofondo.
Comunque sono stati 2 giorni da vero re, tipo Ciro il Grande, quel re turco capostipite degli OPOPOMOZ, che montava sempre su un’AQUILONE enorme e stolto per lasciarsi cullare dall’aria …prendeva il volo come un essere etereo, senza ossa né miDOLLY, e pareva avesse un’AUREOLA sul capo.
Al cospetto dei due maestri mi sento però un GONZO qualunque, un CONTICINO da 4 soldi, un DON JIovanni da strapazzo e come LA LEPRE, KRAUTA, evita la PALLOTTOLA, cerco di fissare tutti i ricordi nella mia MEMOLY.
Ogni gag è stato uno spasso: CIAK si gira! e giù a ridere. Arturo ci ha diretti come un vero grande regista, tipo CUKI Avati o AKIRA Kurosawa (esiste veramente, ndr). E quando saliva lui sul palco era impossibile schiacciare un PISOLO: pensate che ha danzato sulle note di JAMMIN, con una ZEPPOLA diversa dall’altra, uno SPILLO dritto in testa e un DOLCETTO tipo un SAVOIARDO tra i denti. E poi l’imprevisto! Arturo lo chiama “il dono di Dio”, l’oMAGGIO LI’, NAto dal nulla.
Sbadato me, anzi SBADAME’, stavo per dimenticare il momento topico dei 2 giorni, quando Budinì nel pomerigGIO GIocando con una corda al collo, ha detto: “Volete che m’inPIGGY ?”
MAF adesso sono qui, mi sento un po’ GIU’, L’ARE si fa triste… va bhé, andrò a farmi questa DOCCIA, se no mia moglie s’inFURIA !

[Il Simpa - I colori del sorriso - Varese]


IL CLOWN

Io vivo in allegria
E porto gioia nella via…
Un sorriso e un naso rosso
E giù a ridere a più non posso…
Sono un clown, io mi presento
Il mio cuor sempre è contento
Se la mia man tu stringerai
Una scossa d'amore prenderai


[Aureola]


Indovinello

Un naso rosso e il camice colorato
tra le creature io son il più fortunato!
Corro, ballo, rido, scherzo o piango,
ma sempre bimbo io rimango...
In ospedale, in strada o coi nonnini
mi vedrai sempre coi più biricchini.
Salto di qua, salto di là,
il mio scopo è portar felicità.
La mia amica è Fantasia
ma anche un pizzico di Follia...
Io sono sempre tra i bambini
dimmi chi sono... vediamo se indovini...?


[Aureola]


"AMICI MIEI "
(A tutti coloro che nella vita si sentono clown di corsia)

Cari bimbi miei,
ridete pure di me in quanto pagliaccio
che mai sospetta,
mai deride, mai brama
ma che porta leggiadra una pendente sottana,
sovente ridente perche', ed io ve lo garantisco
il male altro non è
che un sogno burrascoso
che pero' è vinto dal sorriso
innocente in quanto puro
ed oserei dire divino.

............................
JAZZ


Portare la gioia è la nostra missione

Federazione VIP ViviamoInPositivo ITALIA ONLUS
Via Cristalliera, 25 - 10139 - Torino
CONTATTACI

RIDERE E SORRIDERE
 Barzellettiamo
 Ridere in coppia
 Infelicità
 Poesie
 Il pollo
 Ridere fa bene