Salta al contenuto
Intestazione grafica ViviamoInPositivo

 
 
 
 
 
 
 
 

 

Clownterapia > Chi siamo...

Prime testimonianze dei servizi VIP

Anno 2002


2002


OTTOBRE


Clown Rebus - Gruppo Kaos - Brescia
18-10-02
Oggi è un giorno bellissimo !!!!!!
Ok, prima di tutto mi presento. Riassunto delle puntate precedenti: - Tutti sapete che mi chiamo Rebus... alcuni che sono di Brescia... pochi ancora che studio odontoiatria nella clinica degli ospedali civili di Brescia. - questo per dire che cosa?? beh, non lo so! però se andate avanti a leggere lo scoprite! Hi Hi Hi :-)
Riprendiamo... è stato un giorno fantastico per tante cose, ma soprattutto per quello che ho avuto durante il mio turno di prontosoccorso in clinica. In quell'ambiente sono ancora nuovo e spesso tutte le medicazioni importanti le fanno fare ai grandi... così io rimango disoccupato.... INVECE NO ! Da bravo claun non ho mollato e anche al turno di oggi mi sono portato una bella manciata di palloncini da gonfiare in caso di emergenza (più o meno come indica la hostess sugli aerei, no? O quelli erano salvagenti, Boh!).
E allora via... alla ricerca di qualche bambino che apprezzasse cagnolini e coccinelle(e scimmiette sugli alberi:"Grazie Kalmo!"); facendo ben attenzione a non capitare sotto i severi occhi del Magnifico Rettore.
Ma allora cosa è successo di veramente ecccezzziunale??? Diciamo che ancora non ci credo: una dottoressa di pedodonzia (=dentista x i bambini) mi ha chiesto di rimanere presente come claun in momenti particolari; ad es quando dagli altri reparti dell'ospedale vengono mandati bambini oncologici o sieropositivi etc....
E' troppo bello!!! Vi rendete Conto!?!?! La "terapia" del sorriso sta dilagando in tutti gli impegni della mia giornata; persino in università :-o
incredibile...
Se ancora non sono riuscito a spiegarmi... il bello è questo: fino a ieri ero convinto che l'odontoiatria fosse una branca della medicina preclusa al claun; che nella mia facoltà (tra tiratissimi dentisti pluridecorati al valore dentale) vestire un camice colorato fosse proibito come una forma di affronto alla doverosa serietà.
Fino a ieri pensavo che il claun fosse una parte si importante della mia vita, ma comunque costretta a rimanere isolata nei momenti in cui mi veniva chiesta "professionalità".
Truccarmi un sorriso bianco sul visonei sabati pomeriggio mi dava come l' impressione di un distacco temporaneo dalla mia vita "seria", dal quale prima o poi dovevo struccarmi per tornare ad essere un anonimo studente.
Ora invece sento che il mio lato claun è straripato nel lavoro; ed il lavoro ha abbracciato la mia parte di claun.
In effetti "chi non ride non è serio!" , no??
Ok Ragazzi, ora si comincia a lavorare davvero! Continuiamo a stare vicini e
ne faremo scoppiare di grasse risate :-DDDDDD
Solo tre ultime rige x tutti quelli insieme ai quali è cresciuto (e continua a crescere) il mio claun.
A tutti loro, nessuno escluso/a ... un immenso G R A Z I E di essere parte della mia vita!
Rebus- Daniele

Clown Karamel - Gruppo "Kaos" - Brescia
18-10-02
Ciao fratellini e sorelline dal naso rosso!!! Sono di nuovo qui a scrivere, a condividere con voi qualcosa, benchè dopo gli ultimi rimproveri fatti dal mio capoufficio mi fossi ripromesso di usare il computer con "parsimonia". Il fatto è che non ho il pc a casa, e non riesco a stare senza di voi!!
Vi scrivo per raccontarvi cosa mi è successo stamattina. Uscito di casa mi sono recato nel garage (magazzino dei Kaos) per prendere la macchina. Passa di li una mia vicina, e vede da tutte le parti prove di palloncini, giocattoli, ecc (si, è in disordine, devo riordinare!!!) e mi chiede se ho fatto una festa in un buco simile. Le spego il perchè dei palloncini e di tutto il resto, spiegandole come occupo il mio tempo libero, e, quando pronuncio le parole magiche "regaliamo sorrisi ai bimbi ricoverati in ospedale", dalla sua faccia spunta un sorriso a 64 denti e gli occhi spenti perchè ancora assonnati diventano due lampadine!!!
Così, emozionata e strafelice, mi spiega che poco tempo fa aveva il nipotino ricoverato, e grazie all'intervento di alcuni claun, di cui non ricorda il nome ma sicuramente Kaos, la permanenza in ospedale del bimbo e quindi dei genitori, è stata molto più semplice; infatti Marco aspettava sempre con impazienza l'arrivo dei "camici colorati"!! A sentire queste parole il cuore mi è scoppiato di allegria!!!
Ho sentito quanto è importante, non solo per noi stessi, ciò che facciamo, quanto è bello regalare un sorriso!!! Mi sono messo in auto e sono partito verso l'ufficio, ma vedevo tutto in maniera diversa. Di solito ciò che vedo è incolore, o comunque non attira la mia attenzione; forse perchè la mattina sono uno zombie, o più probabilmente perchè il lavoro che faccio è abbastanza "vuoto ed insulso".
Oggi invece no!! Ho notato il cielo azzurro, le nuvole avevano uno strano color violetto, ed il sole ancora basso regalava riflessi dorati ovunque facesse cadere i suoi raggi!! Era uno spettacolo così bello che quando sono arrivato al lavoro mi son soffermato in auto a gustarmelo e nel frattempo pensavo a ciò che ho fatto in questi mesi, alle persone fantastiche che ho incontrato, e a quante ancora non ho mai visto ma che sento vicine comunque!! Sono entrato in ufficio abbastanza in ritardo, le ho sentite su, ma invece di reagire con scuse o seccandomi per il tono ho risposto con un sorriso, lasciando di stucco chi mi sgridava!! Oggi ho scoperto la bellezza di un sorriso, regalato o ricevuto, oggi mi son reso conto che benchè abbia 20 (e rotti) anni vivo solo da sei mesi circa, oggi ho scoperto che la grande famiglia della quale faccio parte è un dono meraviglioso che ho ricevuto!! Grazzzzie a tutti, vi voglio bene!!! Ciao ed un bacione sul cuore a tutti!!!
Karamel - Kaos Brescia :O)

Clown Sprait - Gruppo "Bailando" - Ospedale Molinette - Torino
12-10-02
Battesimo degli STONATI… E' stato bellissimo avere una ventata di "nuovo" nel servizio, specie in un reparto come Gastroenterologia in cui spesso non si vede l'ora di uscire e di passare al reparto successivo…
Questa volta, invece, un po' perché eravamo una squadra relativamente numerosa e un po' perché i pazienti erano molti e molto desiderosi di parlare, abbiamo dato il meglio di noi stessi a favore di un solo reparto! Che abbiamo finito alle 18!!!
Devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla familiarità con il servizio dimostrata da Eccetera e da Semolino; ricordo la mia "prima" e sono sicura che non ero altrettanto sicura di me stessa; hanno saputo trovare il proprio spazio in maniera carina, deliziando noi ed i pazienti addirittura con una pericolosissima "doppia verticale con avvitamento"; unendosi ai cori di "Piemontesina" e "Romagna mia" e facendo da coreografia insieme a Raperonzolo quando io e Birbetta intonavamo canti in piemontese per un paziente che ce l'aveva più o meno con il mondo intero ma che non accettava affatto di lasciarsi sconfiggere dalla malattia!
E' stata una gioia, nonostante la stanchezza della mattinata trascorsa in via Roma/piazza San Carlo e poi al circolo sportivo Laura Vicuña, vedere il sorriso comparire al nostro ingresso nelle camere, tentare di zittire Eccetera che ci "deliziava" con i suoi acuti nei coretti improvvisati e già stonati di per sé… Sfidare Raperonzolo nei giochi di abilità, far scomparire (e mai più riapparire) i fazzoletti di Birbetta… Far scoppiare i palloncini a distanza ravvicinata da una signora poco condiscente…
Insomma, questa volta, forse grazie al confronto con nuovi claun, ognuno di noi credo abbia dato il meglio di sé… Anche solo quando si trattava di chiacchierare con un paziente o con le infermiere che ci accolgono sempre a braccia aperte e che ci sottopongono la loro lista di richieste di palloncini per figli, nipoti, ecc.
Il servizio è terminato con una sosta ristoratrice al bar dove abbiamo brindato al battesimo degli Stonati e alla salute di Filippo, simpaticissimo paziente di neurologia pieno di voglia di vivere e pieno di speranza in attesa di un complicato intervento per mercoledì… Abbiamo concluso con un tanti auguri Filippo e spero tanto che i nostri auguri gli portino fortuna!!!
Mi piacerebbe che le nostre "visite al bar" fossero la conclusione di ogni servizio, perché permettono di condividere il servizio appena svolto e servono anche a conoscerci meglio, il che non guasta!

Clown Luminosa - Gruppo "Claun1" -Torino - Ospedale Maria Vittoria
12-10-02
OSPEDALE: Maria Vittoria
Reparti visitati: Pediatria, Neurologia, Ortopedia
Compagni di equipe: Gol e Gianduiotto
CONSIDERAZIONI: In pediatria c’era un solo bambino (per fortuna) …gli infermieri ci hanno accolto sempre con entusiasmo. Ci siamo poi recati in Neurologia..il reparto pieno di degenti , per lo più anziani e in gravi condizioni…si è interagito molto con i familiari ai quali abbiamo donato qualche minuto di divertente magia con il bravissimo Gol. Devo dire che è stato un grande “il nostro dottore luminare claun “Gol" .Non l’avevo mai visto in azione, sapevo della sua bravura e della sua grande carica emotiva che sprigiona, ( “voci di corridoio claun eheheh”) ma è stata una rivelazione!! Ha un modo di approccio nei confronti dell’altro davvero magico…bravissimo! In neurologia abbiamo ritrovato V. (quel giovane che aveva avuto una crisi durante la mia permanenza nella sua stanza) Per fortuna stava un po’ meglio anche se mi ha detto che era stanco dell’ospedale e che conosceva purtroppo a memoria “quella stanza”… ma era felice di rivederci...
Dopo aver conosciuto tutti i pazienti, i familiari e il personale paramedico della neurologia, il nostro primario dott. Gol seguito dal secondario Gianduiotto e dalla scrivente Luminosa, in quei momenti con la mente offuscata, seguendo una striscia gialla sull’asfalto..fa ingresso in Ortopedia. Abbiamo chiesto il permesso agli infermieri e quando hanno visto il nostro primario si sono chinati al suo cospetto e ci hanno fatto entrare!! Reparto nuovo…ben arredato con musica ritmata in sottofondo .. anche qui tanti malati.. tra una scultura di palloncino ,una magia e tanti sorrisi, siamo riusciti a far trascorrere dei momenti “forse” più sereni a coloro che sono costretti alla degenza ospedaliera. Grazie ai miei compagni Gianduiotto (al quale sono cresciute le orecchie alla pluto…mahhh) e Gol per questa esperienza insieme!!

Clown Amarena - Gruppo "Stonati" - Torino - Ospedale Regina Margherita - TO
14-10-02
Ecco qui l'AmarenA che per la prima volta affronta un servizio in corsia! Domenica è stata una giornata specialisssssima. Semo(lino) e Pilly, sono venuti a casa a raccogliere me e LaMucca, poi ci mancava ancora la Sole. Presa pure lei siamo partiti alla volta del Regina Margherita. Tutti colorati e Semolino coi pantaloni del nostro nonnino e le bretelle!!HIhihhi!!FANTASTICO! Già in giro per strada si respira col naso rosso...condensa a parte! Cmq siamo arrivati lì e..l'avventura è cominciata! Bello..strano..emozionalmente sconvolgente.. All'inizio è facile prendersi un pochito male..ma è ancora più facile quando un bimbo ti fa un sorriso, perchè gli hai fatto un palloncino piuttosto che una faccetta o una gags, ricaricarsi di energia positiva e lasciarsi andare!! Dico davvero..un loro sorriso è un bastimento carico di vibrazioni positive.. e allora nn vedi l'ora di andare in un altro reparto e poi ancora un altro e ancora... e prenderne più che puoi di sorrisi per andare a contagiare sempre più persone .. grandi, piccoli, genitori, nonni, donne delle pulizie, infermiere, insomma...'ndo cojo cojo!!
Poi i compagni d'avventura che ho avuto..SPETTACOLARI!
Ecco a VOI.. -TORTELLINO IL MAGO DEL PALLONCINO!!nonchè dei giochi di magia!! -LUPO ALBERTO UNA SAGOMA VIVENTE!!le tue codine azzurre erano decisamente AVANTI! -ZUPERMAN ..TREA DUAAA UNU....!!di origini metà brasileo e metà caTanZareSe!! -LaMucca DEGNA COMPAGNA DI PULMINO DEI VIGILI DEL FUOCO!!tutte le porte erano nostre!!SBAM! -GAIA COL SUO INVIDIATISSIMO CERCHIETTO CON ERBETTA!! BELLISSSSSSIMO -CIOP BERSAGLIO PERENNE DELLE BATTUTE DI ZUPERMAN! alla prossima che ne dici di un pò di criptonite?!! HIHIHI!! Insomma..io mi sono divertita un macello!!Ops...scusa LaMucca!
Ecco, non saprei che altro aggiungere se non che sono uscita da lì con una sensazione di completezza. Mi sentivo il cuore gonfio e non è una metafora. Sentivo davvero il cuore pesante e gonfio di una sensazione assolutamente positiva..insomma sapete quando fisicamente sei in un posto col sorriso stampato sul viso..ma con la testa fai dei viaggi.. Beh..mai fatti uso di sostanze stupefacenti, giuro MA..domenica credo di essere diventata..SERVIZIO-DIPENDENTE!! NON DISINTOSSICATEMI!! E questo è quanto. Un bacio all'AMArena per todos ps:speriamo di essermi spiegata..

Clown Birbetta - Gruppo Bailando - Torino - Ospedale Molinette - TO
12-10-02
Reparti visitati: Oncologia e Vascolare
Compagni di equipe: Raggio di sole, Minu, Puffetta, Aquilone, Cravattino, Parolina e Duda
CONSIDERAZIONI:
E' stato un servizio bellissimo, forse il più bel servizio che abbia mai fatto.
Innanzitutto eravamo in tanti e questo ci ha permesso di dedicare molto tempo a tutti i pazienti. Ci siamo trovati per le ore 15,15 - 15,30 eravamo una ventina di claun, non posso nominarteli tutti perchè dimenticherei sicuramente qualcuno.
Io, Raggio di sole, Minu, Puffetta, Aquilone, Cravatino, Parolina e Duda ci siamo diretti ai reparti di Vascolare e Oncologia.
Abbiamo iniziato con il reparto di vascolare, dove una infermiera ci ha pregato di occuparci di una signora. Siamo entrati nella stanza io, Puffetta, Cravattino, Parolina e Duda, le abbiamo subito fatto un paio di palloncini e dopo abbiamo cantato qualche canzoncina, la signora era talmente entusiasta che non voleva più lasciarci andare.
Dopo siamo entrati in un'altra stanza dove diretti magistralmente da Cravattino abbiamo cantato "Il Coccodrillo come fà?" e dopo ancora con Duda in perfetta forma e Parolina con la sua papera danzante abbiamo ballato e cantato il ballo del qua qua.
Dopo siamo andati in oncologia, dove abbiamo subito incontrato una signora che stava molto male, ci siamo avvicinati ma non ci parlava dal troppo dolore, abbiamo provato a farla ridere ma niente ancora rifiutava, allora io e Puffetta ci siamo guardate e abbiamo detto visto che non ci costa nulla proviamo a cantarle una canzone, così abbiamo fatto, non ci crederai ma è stato un vero successo non solo a iniziato a cantare con noi ma ha voluto anche il mio tamburello per tenere il tempo. Aureola era felicissima, non ho parole per descriverti cosa avevo nel cuore.
Abbiamo concluso il servizio dal sig. Antonio e da Don ... (non ricordo il nome) dove abbiamo intercalato canti piemontesi (con la partecipazione di Minu e Raggio) con canti napoletani (straordinariamente condeotti da Puffetta).
E' stata una giornata piena di entusiasmo da parte di tutti infermieri, pazienti e claun.

Clown Confetto - Gruppo "Sconnessi" - Cittadella - PD
14 -10-02
Prima uscita in corsia.

Capitolo primo: I SEGNI

Scendo dalla macchina, puntuale come un orologio svizzero. Prendo gli arnesi del mestiere. Camice, pompetta, yo-yo, termometro/metro, bolle di sapone, girandola. Giro la testa e mi ritrovo ad un palmo di naso una bambina che mi guarda con due occhi sgranati così. Alzo di botto la testa. BOOM, una mega craniata sulla portiera della macchina. La bambina scoppia a ridere. Ottimo inizio!
Si chiama Alessia, avrà 4 anni. Lei sta bene, non viene in ospedale, né ci sta uscendo dall'ospedale. E' solo di passaggio.
Le dico che ho portato una cosa da casa apposta per lei, perché sapevo che l'avrei incontrata. Le dico: "Scommetto che ti piacciono i topolini!" e lei "Siii!!!". Tiro fuori dalla tasca un palloncino, lo gonfio e le faccio un topolino. "Ecco, questo topolino l'ho portato da casa apposta per te!". Sbalordita lo prende. E' ora di andare, sale in macchina con la mamma e, accomodatasi sul sedile posteriore, mi saluta guardando fuori dal finestrino.
Alessia non lo sa, ma ieri è stata uno stupendo angelo mandato in mio soccorso, è stata il "segno" che aspettavo, che avevo chiesto! Grazie Ale!

Capitolo secondo: I PAGLIACCI

Eccoci, ci raduniamo fuori del Pronto Soccorso. Siamo in nove. NOVE! Voglio dire siamo in NOVE! E' bello ritrovarsi, è bello rivedersi dopo una settimana! Chi è già truccato, chi si sta truccando, chi saluta una suora vestita di bianco dicendole: «Madre, mi sembra un po' palliduccia oggi!». La gente passa. Il miracolo ha inizio.
Ognuno passeggia, testa bassa, muso duro che più duro non si può.
Certo, all'ospedale difficilmente ci si ritrovano facce da... circo!
Ma... ma c'è un ma... Passa una signora tutta rigida, tenebrosissima nel suo completo nero. Probabilmente la giornata deve essere per lei davvero storta, di quelle che non raccomanderesti nemmeno al tuo nemico più acerrimo.
La signora tutta rigida tenebrosissima nel suo completo nero ci passa vicina. Accenna un sorriso.
Ora la giornata non è poi così nera.

Capitolo terzo: PEDIATRIA

"Scccccc....!!!" - "Sccccc....!!!!". "Non facciamo rumore...". "AAAAAahhhhhhhh!!!!!!!!". Urlo. Urlo in pediatria. Che succede? SORPRESA! Krapfen ha pensato che invece di uscire con noi, era meglio attenderci direttamente in ospedale. Così si è fatta ricoverare dalla sua bambina, che la accudisce con tanto amore!
Il tempo passa, ma non ne ho percezione, giochiamo con i bambini, scherziamo, ridiamo, sdrammatizziamo.
Sono fantastici, anche con il trabiccolo della flebo non perdono la gioia di esserci, non perdono la gioia di Vivere e continuano incessantemente a cantare il loro inno alla Vita!
Grazie bambini, ho riscoperto con voi la gioia di giocare, di ridere, di mandare a quel paese tutte le situazioni antipatiche della vita per farci sopra una bella, grassa risata!

Capitolo quarto: LUNGODEGENZA

Silenzio. Silenzio assordante. Tu passi da pediatria a lungodegenza e il silenzio ti urla negli orecchi.
Lungodegenza è un reparto secondo me ingiusto.
Tu entri in pediatria e vedi tutto colorato. Tu entri in lungodegenza e vedi tutto grigio. Mi chiedo: «Ma come cavolo faranno mai questi poveri anziani a stare un po' meglio se li costringono in queste camere grigie come le mattinate di nebbia?!». Quasi che per loro fosse già scritto il loro destino... sono lungodegenti!
Ma in nove, dico in NOVE, abbiamo una carica spropositata, soprattutto dopo pediatria!
Entriamo, ci facciamo subito notare.
C'è una signora in carrozzina che ha fretta. Dico molta fretta.
Forse deve andare a prendere il te dal coniglio, o a giocare una partita dalla Regina che altrimenti le taglia la testa... «Ho fretta, ho fretta, ho fretta!».
In una stanza c'è una signora anziana stesa sul letto. Non riesce a parlare. Ma ti guarda. Non riesce a muoversi. Ma ti guarda.
E percepisci che dopo lo stupore iniziale, è contenta di averci lì.
Un palloncino, un sorriso. Sirenetta è magica per queste cose, ammalia la signora che con sommo stupore dei presenti, muove una mano e glie la vuole stringere.
E così, di camera in camera. Colorella prepara un fiore ad un signore (che bella rima!), glie lo mette ai piedi del letto. «Questo fiore vivrà per sempre, basta annaffiarlo con un po' di latte al mattino e un po' di grappa la sera. Parola di clown!».
Il signore ci guarda. Pensa che siamo matti. Ma intanto sorride!

Capitolo quinto: FUORI DALL'OSPEDALE

E' finito il nostro primo turno. Ci ritroviamo fuori più uniti che mai. Scintilla ha gli occhi più scintillanti del solito. Scintilla! Fattore di 'pelle'. Ho scoperto anche che sa fare la radiologa: si, già dalla prima volta è riuscita a "sentire" i miei stati d'animo. Strabiliante! "Non avere paura Confetto" "Ma non ho paura!" ... palle ...
E' una sensazione strana quella che ti pervade quando hai finito il primo turno.
Ora, non ho sufficiente esperienza per capire se sia una cosa comune a tutti o solo a me che sono squinternato di mio.
Stanco, stanchissimo e felice, felicissimo allo stesso tempo!
Ho percepita chiara, in questa giornata, l'energia che è uscita da me, da noi.
Ma ho percepita altrettanto chiara l'energia che abbiamo ricevuto.
Tanta. Una quantità inimmaginabile.
E mi ritorna in mente quella signora di 81 anni che il primo ottobre ne ha compiuti 18, che vede ancora senza occhiali, e che in 5 minuti mi ha raccontato tutta la sua vita, che sta benissimo apparte una gamba che le manca, e ha concluso il racconto della sua vita dicendomi: «Ma lo sai che sei proprio un bel pagliaccio?». Ho sempre avuto successo fra le nonne!!!
So che ieri tutte quelle persone hanno risposto al nostro Amore con un'unica grande energia: AMORE! So che ora loro penseranno a noi come a qualcuno che per un attimo ha riempito un grigio reparto d'ospedale con i colori dell'amore. So che nei loro cuori pregheranno per noi e la loro energia ci sarà sempre d'aiuto.
Aveva ragione Francesco: «E' donando che si riceve!»
Grazie a tutti! Non c'è null'altro da dire. Solo GRAZIE!
Confetto-Roby

Clown LaMucca - Stonati - Torino
13-10-02
Non era il mio turno. Avrei dovuto fare il mio PRIMO servizio il giorno 26.
E invece ... abbiamo deciso (io e Pilli) di andare a dare una mano agli altri claun che oggi andavano al Regina .
E' stato ... ... ... non lo so ... un mix di sensazioni .
Da subito ti fai prendere dall'entusiasmo ... ridi ... canti ... fai palloncini a manetta ... interagisci con i bambini ... non ti rendi bene conto di quello che ti accade intorno e ti ... LANCI ... nel vero senso della parola ... fai fai fai fai fai !!
Poi - forse mi ripeterò ma ... vi racconto cosa è successo a me - mi è sembrato di distaccarmi un pò dal gruppo e di cominciare a vedere la cosa da fuori ... a ... OSSERVARE. Osservi i tuoi compagni d'avventura ... i bambini e i loro sguardi curiosi e spaventati ... le macchine e i letti intorno ... i genitori ... parenti ... e ti prende un NODO alla gola perchè ti rendi conto VERAMENTE DI DOVE SEI.
Poi ... torni in te stesso ... guardi le t ue mani ... il tuo camice colorato ... il naso rosso ... il muccappello ... e capisci!!!
Capisci perchè sei li... e quale è il tuo compito.
E automaticamente ricominci a sorridere e a fare le stesse cose con il doppio dell'entusiasmo di quando sei arrivato.
Come mi sento ?? Mah ... felice ma con tanta voglia di piangere ... contenta di aver fatto questa esperienza ma preoccupata ...
sicura di aver fatto sorridere qualcuno ma consapevole di essere impotente ... estremamente impotente ... stremata ... e con mille pensieri che non riesco a mettere giù .
Vorrei vedervi ... e abbracciarvi ... per trasmettervi tutto .
Ma ora passiamo alla parte scherzosa della mail altrimenti piango!!
I Mucc-ringraziamenti vanno a ... Amarena : dobbiamo tornare a scuola guida ... l'auto dei pompieri non la sappiamo proprio guidare !! Per non parlare della sirena!!! Siamo proprio STONATE!!! LupoAlberto : sei decisamente FOLLE!!! Che spasso fare servizio con te ... devi assolutamente raccontare della chiacchierata al telefono con la zia del bimbo di oncologia!!! AHAHAHAHA!!
Zuperman : sentirti parlare metà brasiliano e metà catanzarese è stato da risate a crepapelle!!!!!
Non ci posso ripensare!!! Nuovo tormentone : "TREAAAAA ... DUAAAAAA ... UNU !!! " !!!
Tortellino : come scolpisci i palloncini tu ... nessuno mai!! Complimenti davvero ... hai fatto delle cose veramente belle!!
E poi ... complimenti anche per i trucchetti di magia ... i bimbi rimanevano incantati !!!
Quack e Gaia : semplicemente splendidi !!! ^__^
Boh ragazzi ... per ora è tutto ... ma se riesco a metter giù altre cose ... sarete i primi a leggermi!!! ;-)
Vi auguro una bellissima serata e un buon inizio settimana ...
Siete nel mio cuore...
~LaMucca~

Clown PAROLINA gruppo "Annebbiati" - Alessandria) - Ospedale Le Molinette - TO
12-10-02
Reparti visitati: ONCOLOGIA E CHIRURGIA CARDIO VASCOLARE
Compagni di equipe: RAGGIO DI SOLE, MINU', AQUILONE
CONSIDERAZIONI: Questa prima esperienza e' stata molto bella e molto toccante! Fin dal giorno prima ero emozionata ed agitata ma non appena ho visto gli altri compagni clown di Torino fuori dall'ospedale mi son sentita subito in dolce compagnia, come avvolta da un grosso abbraccio generale! La sensazione dell'abbraccio e'stata confermata alla fine del pomeriggio,durante un bel momento di condivisione del mio giro con altri clown. Infatti, mentre raccontavo la rispostaccia ricevuta da un degente (il mio primo BEL rifiuto! ...ma si vedeva che non era arrabbbiato con me, era semplicemente "incaz..." perche' stava soffrendo -infatti non mi ha guardato in faccia una sola volta-)...beh... mentre raccontavo ho iniziato a piangere (mi rendevo proprio conto che stavo scaricando la tensione!)!
In quel momento ho sentito tutti veramente vicino, mi capivano, insomma ricevevo il loro grande abbbraccio e sostegno! Vorrei a questo proposito dire un grazie particolare a Raggio di Sole poiche' e'stata davvero speciale! Mi e' dal primo istante sembrato di conoscerla da sempre, una bellissima sintonia!!!
Beh... devo aggingere che in alcuni momenti mi sono sentita un pochino "inadeguata" (soprattutto dopo quella rispostaccia),probabilmente perche' le conoscenze "tecniche" del repertorio dei clown erano e sono per me ancora scarse!...Comunque, dimenticavo una cosa importante: ho ricevuto anche tanti caldi sorrisi da coloro che soffrivano! Pero', ora ho capito una cosa importantissima: non devo a tutti i costi aspettarmi dei sorrisi, perche' non sono affatto la mia ricompensa! Io sono li' per loro e basta, sono li' per dare un po', per quanto sia possibile, della mia energia a loro che di energia ne hanno ben poca! Quel che conta e'proprio esser li' con e per loro!
Ho proprio sbagliato ad aspettarmi, quasi per forza, un sorriso, quasi fosse la mia ricompensa! E quindi anche quel primo rifiuto (anche se sapevo che avrebbe potuto arrivare) e' stato un po' forte ma comunque utile!!!!!!

Clown Pupi - Gruppo "Stonati" - Ospedale Martini - Torino
12-10-02
Whow!!Sono pupi ho appena finito il mio primo servizio in ospedale(precisamente al martini di torino), che dire?!?!?!?!??
Bhè prima di tutto ringrazio i miei compagni di avventura (e soprattutto i più "anziani") faccio una lista per Smemor così si ricorda chi eravamo: Raggio di Sole, Piastrella, Cannella e Sbirula!!!
Che bello dai bimbi, con loro è molto facile perchè aspettano solo di sorridere. e io mi sentivi così... come dire... paralizzata!!!
Poi sono riuscita un po'a sbloccarmi abbiamo cantato è stato bellissimoooooooo!
La parte più difficile è stata dai "bambini-anziani", non perchè non ci abbiano accolto con gioia, ma per le loro condizioni di salute... mi sentivo non solo paralizzata, ma anche impotente e un pò fuori luogo...
Però è andata bene comunque, l'unica cosa è che è durata troppo poco!!!!!!!!!!!!!!!!!!
sarei rimasta lì ancora un bel pò, il tempo è volato!!!!
baci a tutti da
pupi-stonati-to

Clown Piripilla - Gruppo "Sdormiti" - AL - Ospedale Infantile - Alessandria
8-10-02
Ciao a tutti i miei mitici nasetti rossi!!
lo sapevate che domenica pomeriggio ben cinque nuovi Annebbiati hanno fatto il loro primo servizio all'Infantile di Alessandria?? E' stata una vera emosssssione!! Mi sono sentita troppo nei loro panni come la prima volta che ho messo piede al Regina Margherita! Sono state bravissime, si sono destreggiate subito e trovate molto bene ed a loro agio e qualcuna ha fatto subito da spalla per le gags da camera!!! Una FIGATA!!!
La sottoscritta sabato era molto pensosa rispetto al solito, forse avevo ancora sulla pelle quello che mi è successo venerdì e vi assicuro che mi ci è voluto tutto il naso rosso di questo mondo per superarlo...
Dovete sapere che la vostra Piripilla, studiando da "dutur" sta facendo un tirocinio in Ematologia (per chi non lo sapesse a Pavia c'è un certo abbastanza grande) e venerdì insieme a tre mie compagne mi sono trovata davanti a Fabio, un ragazzo dolcissimo di 18 anni, affetto da una leucemia che al 99% dei casi non gli darà scampo... Non era in una delle sue giornate migliori e noi "matricoline" dovevamo pure visitarlo... Gli ho letto negli occhi tanta rabbia, tutta quella che può provare un ragazzo della sua età che si vede capitare addosso una cosa molto (troppo) più grande di lui e soprattutto molto ingiusta.
Ecco quello che ho letto nei suoi occhi: RABBIA... Mi era capitato altre volte di vedere pazienti simili in Ematologia (anche tra i bambini) ma mai avevo visto in loro una reazione simile... La cosa mi ha spiazzata... Gli ho fatto un sorriso enorme, ho cercato di essere il più delicata possibile, di non invadere la sua intimità già così brutalmente invasa da una malattia così devastante e da cure altrettanto terribili... Ma il suo volto era un muro freddo. Una mia compagna non ha retto ed è uscita dalla stanza piangendo... Io ero mummificata...
Qualcuno disse o scrisse che chi semina gioia vedrà nascere l'albero della felicità, ovunque e nonostante tutto... beh, quando eravamo nel corridoio Fabio, uscendo dalla sua camera, ci ha fatto un timido sorriso ed allora ho stretto forte il naso rosso che tenevo in tasca!!
E vi dirò di più... nonostante questa esperienza (o forse soprattutto grazie ad essa?) ho scoperto che proprio in ematologia vorrei tanto specializzarmi... Chissà... Quel che è certo è che di sorridere lì c'è un bisogno immenso!
Grazie a tutti voi, per le emozioni che mi fate vivere... Siete fantastici!!
Piripilla - *Sdormiti* Alessandria

Clown Margherito - Bergamo
8-10-02
Eccomi di ritorno dalla visita giornaliera agli ospedali riuniti di bergamo, oggi è stata una giornata un po' speciale, sono ritornato in cardiochirurgia da claun e non da paziente, appena uscito dall'ascensore con grande fortuna incrocio il chirurgo che mi ha operato e con un grande sorriso mi ha fatto entrare in sala operatoria dove aveva appena terminato un'intervento.
Grande festa con medici, anestesisti, assistenti, radiologhi ecc. ecc., pure il paziente appena operato, ho presentato il mio assistente, Paiasson, poi mi hanno portato in giro per il reparto e come per magia apparivano infermieri da tutte le parti, tutti ad informarsi della mia salute, o santa patatina pai, poi manco a farlo apposta la presenza di 4 bambini in attesa di visita, e via magie, spillette, palloncini e nasi da clown per tutti. Poi i saluti e ritornando verso le pediatrie abbiamo incontrato altri bimbi, un muratore e un'infermiera vedendoci ci hanno apostrofato "le carneal incò?" (è carnevale oggi), io tranquillamente ho risposto, - può darsi, visto che voi siete in maschera - e qui a Paiasson gli è venuta la ridolite acuta.
La ridolite è poi proseguita in pediatria, in chirurgia pediatrica, in oncologia e nel day ospital, ha tenuto poi per un'ora un palloncino nero in mano, non sapeva a chi darlo visto che io gli chiedevo vempre palloncini più vivaci per i bambini, alla fine è sparito, chissà che fine avrà fatto.
Non c'era un letto libero oggi, mamma mia quanti bambini, abbiamo poi scoperto una bimba, diciamo ragazzina, diciamo una signora, l'ho saputo dal marito che era sposata, e io che per mesi l'ho sempre scambiata per una bimba un po' cresciutella, e guarda caso il mitico Paiasson ha fatto tutto il suo repertorio a questa cesira, ho dovuto quasi strapparlo con la forza e metterlo sotto scorta con due volontarie Abio. Non è durato tanto perché poi se infilato nello studio medico con due infermiere e due dottoresse.
Poi mi ha riaccompagnato a casa e mentre facevamo un po' di conversazione ha cominciato con la ridolite acuta, aveva sentito il mio pappagallo miagolare mentro giocava con uno dei miei 6 gatti.
Ecco ora sono qui casa felice come una pasqua a natale dopo aver passato una bellissima giornata in compagnia di tanta allegria.
magicomicamente
margherito

Clown PeoPeo - Gruppo "Stonati" - Torino - Ospedale Martini
5-10-2002
Sabato servizio Ospedale Martini, ore 10.30 - 12.30
Componenti Gruppo: Pirulina, Smemor, Pisolo, Gol, Fantasia, Volpetti, Gianduiotto, Brugola, Smorfiosella.
Era il primo servizio per me e Smorfiosella.
Sinceramente l'emozione era alta, al contrario dell'ansia che non si è mai fatta viva in tutta la mattinata.
Dei gruppo Claun presente davanti all'ingresso dell'ospedale conoscevo solo Brugola e Smemor.
E stata quindi anche l'occasione di conoscere altre stupende persone e vederli all'opera... ...c'era solo da imparare....fantastico.
Abbiamo iniziato dal reparto di Pediatria.
La cosa più bella dall'istante in cui siamo entrati in ospedale, è stato vedere la gente sorridere al nostro passaggio.
Smemor, Brugola e Gol sono delle vere forze della natura e la loro voglia di portare il sorriso mi ha permesso di rompere gli indugi e lanciarmi nell'avventura.
Sicuramente il parruccone che avevo addosso divertiva la gente che mi vedeva e questo rendeva più facile il compito "romper il ghiaccio".
Tutto è filato splendidamente e rapidissimamente....mi sarei fermato ancora un po con qualche simpatica signora conosciuta nelle stanze del Reparto Ortopedia.
Bello anche l'incontro di Gol con lo zio ricoverato in Otorino_Laringoiatria.
Qui una signora è rimasta affascinata dalle magie del Dott. GOL, e lo seguiva in ogni stanza come fosse la sua assistente.
Adesso è ancora troppo presto per aggiungere altri commenti, devo maturare ancora dentro me le sensazioni provate.
Tutto quello che posso dirvi è che sabato mi sentivo bene, ero felice e lo sono stato per tutto il week-end.....e lo sono anche oggi.
Buona settimana a tutti!!

Clown Morfea - Gruppo "Stonati" - Torino - Ospedale - Le Molinette - Torino
5-10-02
Ragazzi che esperienza!!!
Sabato mattina al Sermig è stato bellissimo!! Mi sono divertita tantissimo, la gente ci voleva bene solo perchè avevamo un naso rosso!!! ma l'ospedale è un'altra cosa...
Prima di raccontarvi quello che ho provato voglio ringraziare i miei compagni di servizio, Balcone, Iridella e Charlie Claun, siete stati ME RA VI GLIO SI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Grazie per quello che anche voi mi avete trasmesso, che non possiamo spiegare ma era una "sintonia" speciale!!!!
Ma ritorniamo all'ospedale, siamo andati in otorinolarigoiatria, io non sapevo proprio cosa fare, e mi sono detta... COPIO!!!!! Ma mi sono bastati pochi minuti e già nella seconda stanza sapevo cosa fare!! Non so cosa fosse a guidarmi, ma una forza che avevo detro, e che non conoscevo mi ha guidata e io non ho opposto nessuna resistenza. Così abbiamo ballato e cantato in
otorinolaringoiatria.
Poi ci siamo spostato in neuropsichiatria, la senzazione che ho provato entrando era molto forte, mi sentivo un pò oppressa da quelle mura spoglie, dalle griglie alle finestre!! Ci siamo riuniti nel salone e abbiamo iniziato a cantare e a fare i palloncini. In disparte stava un signore, che, quando abbiamo iniziato a cantare 'Fiori di Maggio', ho invitato ad avvicinarsi, e lui l'ha fatto, quando poi la canzone recitava "stammi vicino e tienimi la mano" gli ho preso la mano, e ho sentito una gioia immensa nel farlo!!!! Poi chiacchierando con una signora è scoppiata a piangere, è stato splendido abbracciarla...
Ragazzi le emozioni sono state talmente forti che non riesco a esprimermi.....
VI VOGLIO BENE
Morfea

Clown Caramello - Gruppo "Piadinas" - Forlì
3-10-2002
Lo scorso Sabato i Piadinas hanno debuttato.
Grande emozione al di fuori dell'ospedale, in cui ci attendeva la dottoressa della Direzione Sanitaria e giornalisti del Corriere di Forlì.
Grande accoglienza in tutti i reparti, da parte dei pazienti e del personale.
Ringrazio tutti i Piadinas per il loro servizio e per la loro bravura, continuate così ragazzi.
Per quel che mi riguarda mi sono trovato molto bene con tutti i componenti del mio gruppo, particolarmente con la carinissima Sorrido con la quale mi scuso per la gag del ranocchio che non si trasforma in principe azzuro.
Grazie a tutti
CARAMELLO- PIADINAS

Clown Frolla - Gruppo "Piedinas" - Forlì
1-10-02
Cara Aureola, è stato davvero bello! All'inizio pensi che non ce la farai, che forse come te altri tuoi compagni non si sentono all'altezza e questo farà sembrare il gruppo un disastro...e allora ti affacci timidamente alla prima stanza e vedi che non aspettavano che te, anche solo un semplice sorriso o due parole in dialetto, tanto per sentirsi "a casa" e capisci, alla fine della giornata, che tutti insieme , anche se pochi, si è fatto moltissimo, anche se qualche vecchio più scorbutico ti ha bestemmiato dietro, ma in fondo anche questo è servito a fargli dimenticare la sua malattia , no?!
Sono molto contenta e tanti dei dubbi che nutrivo sono scomparsi e il bello è che c'è tanta voglia di incontrarsi anche fuori dalle esigenze di servizio, nonostante età diverse, caratteri assai differenti, motivazioni svariate...insomma c'è tanta voglia di essere anche un bel gruppo di amici.
Grazie Aureola, a te per aver reso possibile questo piccolo miracolo col tuo impegno e con la tua fede e al caro Caramello che l'ha voluto e ci ha creduto prima di tutti noi...e a tutti i meravigliosi Piadinas!
PS: non ci sono parole per ringraziare della sua collaborazione anche il caro Bubba degli Annebbiati(credo...), che da Reggio Emilia ci ha raggiunto, senza conoscerci e ci ha aiutato nella giornata di sabato a fare servizio, in più è bravissimo! Grazie!

Clown Spigolone - Gruppo "Piadinas" - Forlì
1-10-2002
SARO’ BREVE : Tre giornate a dir poco eccezzzionnnallli !
Partiamo da sabato pomeriggio con i Piadinas in “grande uniforme “ alla prima entrata all’ospedale Pierantoni.
Appuntamento al parcheggio : mi sentivo come quando ci si ritrovava davanti all’atrio della scuola in attesa della prima campanella; saluti ,abbracci, baci come se non ci vedessimo da mesi e mesi ma forse , almeno per me, era un modo di nascondere l’emozione del grande evento.
Poi dopo le foto di routine via con la PARATA MILITARE e in azione !!!
Sicuramente un po’ impacciati, ma pieni di energia da regalare ed ecco che i sorrisi dei pazienti e delle persone che incontravamo da timidi e indifferenti si trasformavano e diventavo veri e luminosi come per ringraziare per quel breve ma intenso momento di allegria .
Certo il cammino è lungo e impegnativo, ma da quello che ho vissuto in questo pomeriggio di fine estate, mi convince sempre di più che questo GRUPPO ha voglia di fare e di crescere.
Domenica pomeriggio ( Festa del volontariato al parco urbano), altro impegno molto diverso dal precedente ma pur sempre impegnativo ed entusiasmante... e vai con i palloncini, canti, parate, sicuramente uno stand fuori dal comune e la gente se ne è sicuramente ACCORTA…
E per finire lunedì sera a cena a festeggiare il gruppone Piadinas e la PROFESSORA per i suoi 19 anni già compiuti… !!!
Grazie ad Aureola, Kalmo, Giocolo e tutti i claun di TO conosciuti ad agosto si è potuto realizzare tutto questo e adesso tocca a noi a coltivare e raccogliere i frutti belli e brutti, e mi sembra che la rotta sia quella giusta.
CIAO a tutti nasini rossi
claun SPIGOLONE

Claun Scarabokkio - Gruppo "Piadinas" - Ancona
1-10-02
D'accordo . . .d'accordo inizio io. . non spingete, piadinas, non spingete.
Io ero l'intruso. Dopo 150 kilometri e dopo 3 mesi mi sono riunito ai fantastici Piadinas.
Ringrazio tutti per l'accoglienza che mi hanno riservato. A mio modesto parere è stata un'esperienza molto bella.
L'unico appunto che mi faccio è che, forse preso dall'emozione e dalla tensione della prima volta, ho dato troppo poco peso ai rapporti personali con i singoli malati e mi sono rapportato esclusivamente all'insieme di pazienti presenti nella corsia.
E' stato comunque bello vedere come le persone che incontri (pazienti, visitatori, personale. . .) ricambiano il tuo saluto con un FANTASTICO SORRISO.
Ehi, posso dire una cosa che ha ben poco a che fare con la modestia?
Le persone che incontravamo sembravano tutte più BELLE!!!!
Forse perché abbandonavano per un momento la faccia monotona di tutti i giorni e faceva rifiorire o riaffiorare la loro vera personalità.
Attenzione: Se in quel di Forlì arriva una segnalazione di un sedicente maniaco che si aggirava nel parcheggio dell'ospedale non badateci: ero io. Infatti, non potendo affrontare un viaggio di 150 kilometri vestito da claun, mi sono cambiato vestito in auto. CHE TOCCA FA' PE' CAMPA'!
Grazie di nuovo a TUTTTTTTTTII i Piadinas, al gruppetto che ha condiviso con me questa esperienza, ad Aureola e Kalmo che mi hanno fatto partecipe del loro "sapere" e
Grazie a Dio che ha progettato su di me questo disegno... pardon SCARABOKKIO.
Un abbraccio
scarabokkio

Clown Nestore - Gruppo "Piadinas" - Forlì
1-10-02
Buongiorno a tutti i nasi e le nase rosse di cielo, di terra, e di mare!
Mi riaffaccio timidamente in lista dopo un' assenza che spero giudicherete giustificata; avete presente il film Will Hunting (quello con Robin Williams nella parte dello psicologo), quando lui racconta al ragazzo la partita del secolo per assistere alla quale aveva i biglietti e a cui rinuncia l'ultimo istante, dicendo ai suoi amici: "amici, io non posso venire, mi devo occupare di una ragazza...." ce l'avete presente, insomma? Beh per me e' stato uguale!
Comunque, ora che lentamente riprendo contatto con il terreno, sono cui a condividere con tutti voi le emozioni di 3 giorni intensissimi.
Sabato pomeriggio il primo servizio all'Ospedale di Forli'.
Domenica mattima in piazza Saffi per la festa del volontariato
Domenica pomeriggio festa in parrocchia per i bambini e al parco urbano
Lunedi' sera "cena sociale" del gruppo con compleanno della Professora.
Le emozioni provate si affollano alla mente, ma ce ne e' una che piu' di altre mi urge di esprimere ed e' legata al nostro gruppo, ai bellissimi Piadinas.
Se fino all'altro ieri eravamo, almeno nella mia testa, delle persone unite da un'idea e un bisogno comune, oggi, questa mattina, e sempre piu' ad ogni momento, mi sento parte di un GRUPPO, di qualcosa con una
forza enormemente superiore alla somma delle nostre capacita'.
Curiamolo come cureremmo una piantina appena nata, e godremo di frutti dolci e succosissimi!
Non voglio far torti a nessuno ma credo mi permetterete di fare un paio di segnalazioni, per amici che, pur non avendo mai potuto partecipare alle riunioni del lunedi e alle altre attivita' non hanno voluto mancare al nostro servizio inaugurale: Scarabokkio, Ufo, Lucciola e per Bubba degli Annebbiati calato, come un falco dalla lontana Reggio.
Grazie amici!
Non ho mai fatto mistero del fatto che il nome del nostro gruppo mi non mi sembrasse un gran che', ma sull'onda di queste emozioni ho cercato un modo per farmelo piacere e propongo questa definizione,
vi piace?
P ossiamo
Illuminare
Astri:
Donando
Il
Nostro
Amore,...
Semplicemente.
Un grazie dal piu' profondo del cuore a tutti quelli che con il loro lavoro e il loro entusiasmo hanno reso possibile tutto questo e a tutti noi del gruppo per aver saputo fare tesoro di questa occasione
regalataci.
Vi voglio bene,
Nestore


SETTEMBRE


Clown Sole - Gruppo "Bailando" - Torino Ospedale Regina Margherita - Torino
29-9-02
Ospedale Regina Margherita - Reparti visitati: Trapianti, Nefrologia,(era la prima volta che facevo la parte 'ospedale', non mi ricordo i nomi di tutti i reparti fatti)
Compagni di equipe: Quack, Riccioli d’oro, Pulce
CONSIDERAZIONI: che bello!!!!!!
Ieri pomeriggio è stata una visita ai bimbi di tipo “emozionale”. Non che le altre volte non lo sia, però stavolta è stata un’emozione unica e pura. Sarà perchè erano reparti “nuovi” per me, quindi tanti bimbi non li avevo ancora conosciuti…..mi ero persa delle emozioni uniche. Mi riferisco ad Alice, Marco e Silvia in particolare che sono più in difficoltà di altri bimbi ed hanno bisogno di una preghiera in più e di tante belle e dolci parole. Ieri ho sentito di avere altri fratellini con i quali condividre l’affetto e i sorrisi. E poi l’affetto dimostratomi da Giulia, che ha voluto donarmi un disegno appena fatto…Grazie!!
Un grazie particolare va sempre ai miei fratellini dal naso rosso che mi hanno accompagnata ieri.
Un abbraccio fortissimo Sole

Clown Luminosa - Gruppo Claun1 - Ospedale M. Vittoria - Torino
28-9-02
Come sempre ero emozionantissima… ma il mitico Trombetta e Pimpa sono stati grandi…e mi hanno aiutato a superare una parte di emozione….
Puntualissimi ci siamo ritrovati davanti all’entrata dell’ospedale Maria Vittoria .. .
Trombetta si è presentato con un attrezzo stranissimo che serve per saltare a piedi uniti..(non so qual è il nome!!…ho provato ad usarlo con scarsissimo successo..) con un valigione e uno scolapasta in testa.. diciamolo pure..solo a vedere quel copricapo viene da ridere!!… Pimpa come me era più sobria…del resto noi donnine siamo fatte così!!!
Il primo reparto da noi visitato è stata la pediatria ..c’erano per fortuna pochi bambini..ma tanti adulti , volontari della CRI, familiari e personale sociosanitario...il tutto è trascorso tra un palloncino ,una magia di trombetta e le figurine di Pimpa . Io non avevo mai fatto servizio con loro ma è stato bellissimo interagire con loro ... bravissimi..davvero bravi!!
Dopo un’ora ci siamo spostati in neurologia..un reparto 'triste' . Siamo stati accolti dal personale paramedico con entusiasmo...
E' stato bellissimo il dialogo con un ottantenne non vedente... ci siamo presentati e ci siamo descritti..e lui (Francesco) ha detto: ma siamo già a carnevale???.. So che è una frase che spesso ci sentiamo dire, ma detta da Francesco per me ha assunto un significato diverso, lui non ci vedeva..però riusciva ad immaginarci.Abbiamo chiacchierato, scherzato insieme a lui, credo che lui sia entrato nella nostra lunghezza d’onda..ha iniziato a ricambiare le nostre battute..bello davvero.
In una stanza invece mi sono sentita piccola piccola..c’era un giovane che durante la mia presenza nella stanza ha avuto una crisi, ha iniziato a tremare solo dalla parte sinistra, mi guardava e credo si vergognasse.. .la donna che era con lui non ha fatto nemmeno caso a ciò che stava avvenendo. Non sapevo che fare, mi sentivo di troppo ho regalato loro una scultura di palloncino l' ho salutato sfiorandogli la spalla e sono andata via con un nodo alla gola.
Cosa aggiungere ancora? Che amo far sorridere, anche se solo per poco tempo, quegli sguardi da 'uccellini impauriti' che spesso si trovano nell’adulto che soffre.

Clown Margherito - Bergamo
25-9-02
Bellissima e indimenticabile giornata ieri a Bergamo, prima in pediatria poi in gelateria proseguendo in una discaunteria di casalinghi e finita in pizzeria.
Bolle di sapone e magia hanno portato tanta allegria, mattatori denthino e tric trac, circondati da: paiasson, angelica, lapina (battesimo), ghiottolino, virgola, mezzometro, tric trac (gentile signora), l'invisibile eolo, iomemedesimosottoscrivato, (spero di non aver dimenticato nessuno).
La festa è continuata andando a visitare i bimbi che non hanno potuto seguire lo spettacolo nel salone, non siamo riusciti a far sparire la minestra rompiscatole, ma alla fine è andato tutto ok.
Viva i duturkaosduturclaundenthinotrictracecc.ecc.
In gelateria abbiamo perso Paiasson che è andato al bagnon a cambiare il vestiton e quando è tornaton era di nuovo vestiton alla paiasson.
Iomemedesimosottoscrivato da bravo bambino ho bevuto un frullatino, mentre Virgola ha bevuto un frullatone di bananone con cioccolatone e gelatone mentre la dolce meta cioè metà cioè Mezzometro ha bevuto un cioccolatone con gelatone affogato in un bananone mischiato in un frullatone, gli altri amici con molta modestia hanno bevuto caffè, bibite varie, piccoli gelatini ecc. ecc., eolo non sappiamo perché ha bevuto qualche cosa di invisibile.
Arriviamo poi al discaunt casalinghi e cip e ciop, cioè Mezzometro e futura consorte hanno svuotato il negozio, pannolini per futuri arrivi compresi.
In pizzeria siamo raggiunti da Pizzocchero e Topolina e la grandissima sorpresa la simpaticissima lapinapina (la bimbinina di lapina) e in notevole ritardo (ma lui è il presidente e se lo può permettere) Pallino.
Specialità bergamasche per denthino e specialità bergasiculepartenopeeligurivenetesvizzereecc.ecc. per virgola e mezzometro,in poche parole tutto ciò che c'era nel menù hanno ordinato, eolo bho, e tra un casoncello, uno gnocco, una pizza una birretta ecc. ecc. giochi e palloncini grandi e piccini (bravo mezzo)
ma la namberone è stata la piccola ma grandissima Lapinapina guardava, imparava e ripeteva con maestria giochi e palloncini, abbiamo già il futuro a portata di mano noi duturclaun.
Poi i saluti e ....grazie Denthino in brasile porterai il nostro ricordo e noi terremo nel cuore il tuo ricordo, le tue foto, le tue bolle di sapone e i tuoi occhi felici quando descrivevi il tuo brasile, chissà che dopo il viaggio a Londra dei nostri duturclaun non ci sia un viaggio in brasile...
Grazie Tric Trac e signora dopo la conoscenza fatta quest'estate ieri è stato un piacere reicontrarvi e da buon convalescente vi ho guardato e ammirato, grazie Paiasson per la tua grande disponibilità, grazie a angelica, lapina, ghiottolino, virgola, mezzometro, pizzocchero, topolina, pallino, e anche al DESAPARESIDOL Eolo (spero di non aver dimenticato nessuno).
E grazie grandissima lapinapina mio fratello gigi mi ha raccontato tutto di te, sei grandissimissimissima
C chiedo scusa a tutti per la chiacchierata ma ieri io non ho fatto quasi nulla allora oggi ho scrivato un po'.
ciao
margherito

Clown Pocaondas - Ospedale Le Molinette - Torino
28-9-02
Reparti visitati: Vascolare, Otorinolaringoiatria
Compagni di equipe: Monello, Raperonzolo, Pastrocchio
CONSIDERAZIONI:
Devo essere onesta … sabato ho fatto un po' di fatica.. forse ero un po' scarica di energie !!! a volte ti senti stanco … indifeso .. e la tua grinta viene camuffata. All'inizio mi sono sentita un po' in imbarazzo e quasi cercavo di sforzarmi di essere quello che non ero in quel momento .. poi ho pensato ehi ci sono … sono qui … qui per me e per loro !! questo e tanto !! Qualsiasi cosa io faccia e in qualsiasi modo lo faccia piu' brillante o meno.. piu' riflessiva o piu' allegra ci sono!! Sono qui per amare chi incontro e tutto questo rompera' comunque l'indifferenza e il muro di solitudine di chi avro' difronte.. e quindi Pocaondas rilassati alza il viso e sorridi .. piangi… parla .. abbraccia … dimentica la paura … tu sei cosi' e prova a donare te stessa in qualsiasi stato d'animo tu sia !!! Cosi' con l'aiuto dei miei compagni di equipe che hanno contribuito a rilassarmi (senza nemmeno saperlo.. per loro e' spontaneo) mi sono lasciata andare e come al solito ho ricevuto tanto dai malati dalle infermiere.. perche' a volte l'umilta' di donare se stessi e capire gli altri ti aiuta a crescere e a ricevere molto piu' di quello che doni.
I reparti erano abbastanza vuoti e I malati stavano tutto sommato bene … bella l'intesa con I miei compagni.
E' sempre una fantastica strada quella che percorro con i clown ..ogni volta mi dona qualcosa di diverso ma unico..

Clown Pallino - Dutur Claun VIP - Bergamo - Ospedale Merate
23-9-02
Cari nasoppi rossi, volevo condividere con voi la nostra nuova esperienza avvenuta ieri mattina : l'ingresso per la 1° volta (dopo mesi di attesa e burocrazia) dei claun all'ospedale di Merate, in Brianza.
Ore 9.30 Lallo e Pallino arrivano all'ospedale e incontrano la gentilissima e disponibilissima caposala della pediatria; baci abbracci, lei che è più agitata di noi (ci aveva persino recuperato faticosamente uno specchio per truccarci-non si ricordava che noi non ci trucchiamo!) pensate che era domenica e lei non doveva lavorare! Arriva un cabaret di circa 15 brioche tutto per noi, ma nello stesso tempo arriva una richiesta dalla rianimazione per una bambina di 11 anni che stava malissimo ma voleva vederci. 2 centesimi di secondo per scegliere tra le brioche e la rianimazione, e già eravamo sull'ascensore.
Con Laura (questo il nome della bimba) siamo stati mezzora, ma è sembrato un minuto... aveva la maschera dell'ossigeno e non parlava; io e Lallo pensavamo che non si stesse divertendo fino a quando mi cade un palloncino e raccogliendolo ho visto che sotto la mascherina aveva la bocca spalancata in una continua risata !
Ecco, questa è la vera felicità per noi claun ! Era veramente conciata male, poverina, però siamo sicuri che per mezzora è riuscita a dimenticare tutto...potenza della clown-terapia! Arrivano anche Tontì e Bottone, due simpaticissime claun di Como che era moltissimo che aspettavano di essere impiegate...partiamo per il reparto ...scortati da 4 infermiere...manco fossimo una delegazione di medici specialisti amerikani...la festa è andata avanti fino alle 12 e passa con bambini simpaticissimi e infermiere piacevolmente curiose che si affacciavano alle porte delle camere per vedere come erano "stì claun"!! Ok, un altro avamposto conquistato nell'avanzata del battaglione della gioia !Un grazie fragoroso a tutto il personale dell'ospedale di Merate che ci ha accolto veramente con calore (avevano preparato anche un manifesto di benvenuto!) e se sbirciate l'allegato, capirete quanta gioia ci hanno dato ieri ! Ringrazio anche Tontì e Bottone che si sono fatte 1 ora di viaggio in pulman per venire e hanno collaborato alla grande con noi !!! Ragazze, l'ospedale di Merate sarà presto tutto vostro !!!!!! Un grazie anche a Lallo, indispensabile come sua sorella (non pensate male...ci ha ospitato a pranzo!!!) Ma il grazie più grande và a tutti i piccoli ricoverati che ci hanno davvero dato una carica incredibile, e sono la conferma più evidente che la nostra missione non deve avere mai termine! ciao ciao ciao

Clown ZigZag - Gruppo "Bailando" - Ospedale Regina Margherita - Torino
22-9-02
Reparti visitati: Rianimazione (compleanno di Marco), Nefrologia, Cardiochirurgia, Pneumologia, Ortopedia, Chirurgia pediatrica A/B e ustioni.
Compagni di equipe: Patacca, Pisolo, Carillon, Trudy
CONSIDERAZIONI:
È stato molto bello e toccante. Finalmente eravamo un piccolo, coloratissimo esercito di dodici clown, di cui sei sono andati in clinica e sei, tra cui io, in ospedale.
Il gruppo dell'ospedale ha partecipato a ben due compleanni, entrambi singolari e molto intensi: quello di Marco, in rianimazione, e quello di Alice, ricoverata in pneumologia, in coma. In entrambi i casi, ci siamo sentiti molto "attesi" e desiderati: i genitori di Marco avevano allertato, oltre che Aureola, anche mezzo ospedale; i genitori di Alice avevano espresso desiderio di vederci e avevano portato i pasticcini. Marco, superata la timidezza iniziale, ha riso moltissimo; Alice si è mossa.
Abbiamo anche esplorato un reparto per me nuovo, all'ottavo piano, e siamo faticosamente sopravvissuti all'esuberanza incontenibile dei bambini di ortopedia. Poi ci siamo affacciati alle stanze dove è "vietato l'accesso", ma solo per poco tempo, per rubare tre o quattro sorrisi in cambio di un palloncino.

Clown Raggio di Sole - Gruppo Claun1 - Torino - Ospedale Le Molinette - Torino
21-9-2002
Molto intenso come servizio… abbiamo conosciuto molte persone e in più casi è stato sorprendente il modo in cui il rapporto, inizialmente freddo con alcuni degenti, si è trasformato in un rapporto bellissimo, ricco di tenerezza e affetto. Ricordo in particolare un ragazzo, credo affetto da leucemia, che appena ci ha visti ci ha guardati con aria molto distaccata e fredda…(si vedeva che stata patendo molto la sua condizione… e logicamente si chiedeva che cosa stavamo a fare noi li di sabato pomeriggio invece che essere a divertirci fuori dall’ospedale) però dopo un po’ di magie, chiacchiere e palloncini si è creata una bellissima atmosfera e lui si è pure aperto… svelandoci pure una ricetta! (ho già constatato parecchie volte di quanto siano importanti le magie per i ragazzi o uomini di 20/30 anni… sono un ottimo strumento per potersi avvicinare)…
Poi ricordo un altro signore muto che stava semplicemente ad occhi aperti; quando siamo arrivate io e Minnie, sua moglie ci ha detto “Ah si, queste cose servono, ma ai bambini… mio marito non parla, dorme, legge e basta”… subito ero un po’ imbarazzata… poi chissà come mai c’è sempre una forza dentro di me che mi permette di reagire.. così ho chiesto il nome al signore, l’ho salutato e lui tutto immobile, mi guarda e alza la mano sinistra… capisco che le mani le può muovere… allora gonfio un palloncino rotondo e iniziamo a giocare… è stato bellissimo vedere con quanta tenerezza giocava… anche la moglie si è messa a giocare… e poi Minnie ha fatto delle stupende bolle di sapone e lui continuava ad osservarle come stesse vivendo nel mondo dei sogni… per finire ritorniamo verso l’entrata ed il primario di chirurgia ci fa segno di seguirlo… così io e Minnie siamo entrate nel reparto… è stato bellissimo…
Ho comprato un orsetto che soffiando sul viso si illumina e ripete delle frasi come “Ti voglio bene” oppure “Mi piace giocare con te” oppure “Se soffi tre volte canterò per te” e poi si mette a cantare… beh il mio amico Fufy, così l’ho battezzato, ha avuto molto successo ed è stato utile per creare feeling con i pazienti.

Clown Gheo - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
18-9-02
Ciao a tutti, per una volta mi stacco dall'ombra di Musolina, ....sono Gheo, ( anche se a scrivere è sempre lei, visto che il computer è il suo....) di Alessandria, è doveroso raccontare il servizio frutto della collaborazione tra TO e AL !!!
Il bello comincia alle 15.00, quando al bar , in compagnia di Smemor, Birbetta ,Mirtillo e Pippy, ( Musolina faceva la guardia armata all'inestimabile Radio Marelli...), guardo il barista e gli dico che quando qualcuno viene a casa mia è un' 0ospite e quindi gli offro da bere, essendo il bar il suo e noi gli ospiti, doveva offrire lui....Increduli ci troviamo 5 caffè gratis e la solita Mirtillo avrebbe voluto 5 briosch , 2 tramezzini e un capuccino; portata fuori di peso si comincia l'avventura.
Il reparto di pschistria è, rispetto al solito semi-deserto, ( 10 pazienti) e per noi sembra un peccato, ma pensandoci bene no perchè ciò significa che solo in pochi in questo momento hanno seri problemi... confronto il caldo di questa estate che era superaffollata....
Il tutto fila "liscio"..."rap"..."house"....e "village people"...grazie alla fantastica verve di Birbetta, la negozio di giochi svaligiato da Smemor, alle prodezze mimiche del Cappone Pippy , allo scambio di colori di Mirtillo e lla ormai nuova versione del balletto di Musolina.
Dopo un secondo caffè offerto dagli infermieri ci dirigiamo in medicinacon i problemi di aerofagia di Smemor nell'ascensore.
A questo punto viene la parte BRUTTA della giornata immediatamente superata grazie alla volontà dei clown nell'andare ...avanti....
infatti chiediamo alla Caposala di turno se ci sono stanze in cui non dobbiamo entrare e Lei risponde : "... non dovreste andare da nessuno,....tanto sono tutti in coma....!!!"
Non ci perdiamo d'animo e andiamo ugualmente : prima stanza signore nel letto e moglie che ci dicono: "... Non abbiamo voglia di ridere,...andate dai bambini!!"...siamo usciti con entrambi sorridenti, sollevati e che ci ringraziavano a non finire.
Seconda stanza grazie soprattutto a Smemor, incontriamo il signor Giovanni, che sulla sedia a rotelle si innamora del mio socio e si fà spingere in tutte le altre stanze per vedere cosa facciamo.
....Cosa facciamo ???? miracolo del Viagra che cura ad una ragazza l'aerofagia,...sparizioni e apparizioni,...ci volevano alla fine pagare ...ma noi siamo clown il cui miglior compenso è vedere questo enorme successo nonostante .....fossero " TUTTI in coma "....alla faccia di quella GENTILE CAPOSALA....
un abbraccio a tutti , siamo forti...e grazie ancora a Smemor e Birbetta
GHEO SDORMITI ALESSANDRIA

Scambi di claun: Smemor e Birbetta ad Alessandria
Clown Mirtillo - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
15-9-02
Ciao a tutti meravigliosi nasini rossi!!!!
Prima di tutto un immenso GRAZIE a SMEMOR e a BIRBETTA, siete grandi!!!!!!!! (x Smemor: ti ricordi che sabato eri in Al?????!!!!!)
Ed ora spiego il xchè di questo grazie! Sabato pomeriggio queste due meraviglie di clown sono venuti a fare servizio in Alessandria all'ospedale Civile dagli adulti, nei reparti di Psichiatria e Medicina.
Il pomeriggio inizia x me alle 14.45 davanti all'ingresso principale del Civile, saltello da un gradino all'altro della scala principale, quando alle 15 vedo Musolina e Gheo.... Li aiuto a scaricare dall'auto una favolosa radio di cartone (fatta da Musolina) che servirà x una scenatta. Dopo aver accatastato tutti i nostri bagagli a mo' di: "Quando si parte x le vacanze!!!!" ecco 2 personaggi che ci salutano con la manina dall'angolo della strada... erano Birbetta e Smemor!!!!!!!! All'appello manca ancora Pippy e così andiamo a prendere un caffè nel bar di fronte all'ospedale! Arriva Pippy, tempo di caricarci sulle spalle tutta la roba accatastata in precedenza... e via inizia l'avventura!!!!!!!
Iniziamo dal reparto di psichiatria con la sigla il coccodrillo e un po' di musica; nota fondamendale della danza è Musolina che dopo aver provato e fatto a raffica Y.M.C.A. non ha ancora imparato tutti i passi... Cosa dobbiamo fare con te, proveremo con lezioni full immersion di Y.M.C.A.!!!!!!!!!!
Smemor e Birbetta sfoggiano meravigliosi giochi di magia, che maghi!!!!!!! E poi continuiamo con scenette valzer e mazzurche, dove si scatenano sia infermieri sia pazienti!
Alle 17 dopo aver gustato un ottimo caffè offertoci dagli infermieri del reparto, saliamo in Medicina. Come al solito ci dividiamo in fanciulli nel lato uomini e fanciulle nel lato donne; noi fanciulle ci dividiamo ancora, Musolina e Pippy che iniziano dalle prime camere, e Birbetta ed io che partiamo dal fondo del reparto! Nella prima camera in cui entriamo c'erano due ragazze, una molto triste alla quale, dopo un inizio lacrimoso, siamo riuscite a farla sorridere! Birbetta è super!!!!! E' stato un servizio bellissimo, grazieeeeeee!
Terminato il servizio mi sono fermata con Birbetta e Smemor al solito bar per dissetarci, e Smemor è riuscito a trancugiare patatine e tramezzini, mentre Birbetta ed io avevamo una sorta di secchezza delle fauci che ci ha portato a deglutire solo thé freddo e chinotto!!!!
Insomma è stato un pomeriggio favoloso!!!!!!!!!!!
Grazie ancora a Birbetta e a Smemor per i loro sorrisi e per l'aiuto che ci hanno dato. GRAZIE
Un bacio grande grande,
buona notte Mirtillo

Clown Aureola - Ospedale Maria Vittoria
14-9-02
Carissimi Nasi Rossi,
eccomi qui a raccontarvi la <prima volta> dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino.
Partecipanti al servizio: Patacca, Trombetta e la sottoscritta (Aureola).
Ore 15.15 puntualissimi davanti all'Ospedale, Trombetta si infila lo scolapasta (stile cappellino) in testa, indossa il"guanto-camicia-canottiera-mutanda", Patacca indossa il camice e si fa i codini colorati ed entriamo.
In Pediatria ci aspettano solo 2 bambini e un piccolino, ma le infermiere sembrano felicissime di vederci... ci offrono succhi di frutta per merenda e noi distribuiamo palloncini ad Agata e Carmen (le infermiere) e ai colleghi della Crocerossa (tre ragazzi che il sabato pomeriggio lo passano lì).
Dato che dopo 30 minuti il nostro servizio sembrava concluso, ci siamo chiesti se arrivare alle Molinette o ... rischiare altri reparti anche senza autorizzazione... E, naturalmente abbiamo rischiato.
Così, pensando di andare in Medicina, siamo finiti alla Neuro (ascensore dell'ingresso 2° piano).
Ragazzi è stato bellissimo!!!
Ci hanno accolto benissimo tutti, compreso il medico che visitava... Le infermiere non finivano più di ridere, la donna delle pulizie
voleva portarsi a casa Trombetta... Così abbiamo fatto magie, e sgorbi che sia Trombetta che Patacca definivano presuntuosamente "palloncini".
Abbiamo cantato: 'Piemontesina' (richiestissima), 'Vitti na crozza' (mentre Patacca e Trombetta la ballavano stile 'Macarena'...), 'Sciuri sciuri', 'Quel mazzolin di fiori' e Patacca e Trombetta si sono esibiti in un assolo di "Maria Catlina" (Boh non so se il titolo è giusto...). E così Margherita, Rosa, Antonio, Nicola e Maria e gli altri hanno condiviso con noi un paio d'ore e devo dire che è stato come sempre bellissimo!!!
Grazie Patacca, grazie Trombetta!!!! E a Luminosa, Rullino, Speranza e Sprait auguro di avere i prossimi servizi divertenti come è successo a noi... E, se in pediatria i bambini sono pochi... spargetevi negli altri reparti!!!
Seminate gioia a più non posso!!!
Un mega abbraccio dalla vostra
Aureola

Clown Nespola - Gruppo "Kaos" - Brescia
10-9-02
Ciao Aureola,
sono Nespola, dei Kaos di Brescia e stasera sento più che mai il bisogno di scriverti.
Ho appena visto su Tele + Bianco il film di Patch Adams "Clownin' Kabul" e mi sento così strana perchè il mio cuore è allo stesso tempo pesante ma leggero e purificato.
Avevo capito e sento dentro di me che fare quello che facciamo noi con il naso rosso è una cosa meravigliosa ma devo ammettere, purtroppo, di non averlo ancora colto nella sua totalità e nella sua grandezza e invece dopo aver visto quelle immagini...sai giorno dopo giorno mi rendo sempre più conto di quello che sta accadendo intorno a noi, della violenza, dell'ignoranza e del non-amore che riempie sempre di più il mondo in cui viviamo e più lo capisco più mi sento spaventata (...dove andremo a finire?) e allora vedendo invece quanto amore e quanta speranza si può portare volendolo veramente beh...mi consola ma allo stesso tempo mi riempie di paura. Sarà sufficiente, mi chiedo? Riusciremo a fare qualcosa per questo mondo che vedo sempre più andare in rovina? Come si può scuotere la gente dal torpore che l'attanaglia, dal chiudersi sempre di più in se stessi, presi come siamo ognuno dai propri problemi e dalle proprie ansie che"qualcuno" sapientemente e ad "hoc" alimenta in noi? Sono molto spaventata da quello che succede intorno a noi, e stasera vedendo quelle immagini, vedendo la gente di quel povero paese ridere e divertirsi esattamente come facciamo noi mi sono detta "sei proprio una cretina certo che si può fare" e credo forse per la prima volta di aver colto l'importanza di un singolo sorriso rivolto ad una singola persona.
Ti voglio ringraziare sai Aureola, io combatto ogni giorno contro una corazza che sento di avere intorno al mio cuore, contro un istinto che mi porta a cercare dentro di me una nicchia di tristezza in cui rifugiarmi, contro le paure irrazionali che mi tolgono il respiro e mi impediscono di godere dei singoli attimi del presente, sempre prigioniera del passato e del futuro...e in tutto questo ci sono le ore che passo in ospedale e i momenti (ancora pochi ma spero aumentino) in cui riesco ad essere spensierata ecco in quelle ore e in quei momenti non penso a niente altro e la vita vera mi pare proprio a portata di mano.
E' una dura lotta sai?
Ti prego di perdonarmi se ti ho scritto una mail così lunga, so che ne hai a centinaia, perciò ti ringrazio per avermi ascoltata fin qui per me sei un esempio di come nella vita si possa riuscire a pensare e vivere in modo diverso e spero di riuscirci anche io un giorno, per unirmi al coro di tutte quelle voci e testimonianze che leggo ogni giorno nel digest.
Ti voglio bene
Nespola.

Clown Clocchia - Gruppo "Piadinas" - Forlì
10-9-02
Solo ora dopo una doccia sono riuscita a tranquillizzarmi un po'... non so chi di voi abbia Telepiù o comunque abbia modo di vedere il documentario trasmesso questa sera (e fra parentesi presentato a Venezia nei giorni scorsi), io l'ho registrato e l'ho anche già visto.
Ho visto le interviste antecedenti il filmato alle persone che ne hanno permesso la realizzazione, tra cui un meraviglioso Walter Veltroni, Ettore Scola e mi spiace ma non ricordo il nome dei 2 autori...
Vorrei che tutto il mondo vedesse queste immagini, che si rendessero conto che giocare alla guerra ha delle conseguenze e come detto nel video chi ne fa le spese è sempre chi la guerra non non l'ha voluta.
Ho pianto tanto questa sera.
Ho pianto perchè mi sento ancora addosso i brividi di paura di un anno fa preciso.
Ho pianto perchè in quest'ultimo anno anzichè rimboccarsi le maniche e ricostruire, il mondo pensa ancora e nonostante tutto a distruggere.
Ho pianto perchè ho visto nel documentario persone che hanno avuto coraggio. Quello che io non ho ed ho pianto anche per questo.
Ho pianto perchè ho visto bimbi in condizioni che non potevo immagginare nei miei incubi peggiori.
Ho pianto perchè mi sono sentita piccola piccola.
Ho pianto anche perchè non riuscivo più a controllarmi..
Perchè in tanto dolore che c'è, c'è sempre chi pensando ai soli propri interessi, ne procura ancora?
Grazie Patch Adams, e Gino Strada e tutte le persone che hanno avuto il coraggio di non pensare più a se stessi ma vivendo una vita dedicata agli altri.
Grazie Aureola, Kalmo e tutti gli amici claun che negli ultimi mesi ci avete accolto nella vostra "famiglia", nelle vostre case e in corsia con voi a condividere giochi, esperienze, palloncini, filastrocche, colori. E grazie anche alla mia famiglia, di parenti, amici e claun che condividono con me ogni cosa e che mi vogliono bene e a cui voglio bene!
Infine ho pianto di gioia, perchè sono VIVA!
Clocchia /Piadinas (Forlì)

Clown Eolo - Gruppo - "Margheritoni" - Bergamo
9-9-02
Per essere clown bisogna essere un pò matti, altrimenti come si spiega che Pallino, Lallo ed Eolo sabato mattina sono andati a Londra a trovare Matteo?
Per chi non lo sapesse, Matteo è un bimbo italiano di 6 anni che è stato ricoverato in 1 ospedale a Londra a marzo x 1 trapianto di intestino, xchè i medici gli avevano dato solo 20 giorni di vita.
Sabato alle 14 siamo arrivati a casa di Matteo, dopo 1 viaggio in aereo, 1 treno, 2 metropolitane e 1 km a piedi, con 3 valige ed 1 televisione a spalla, tutto questo vestiti da clawn.
E' subito stata una grande festa, abbiamo girato 2 giorni x Londra vestiti da clawn con Matteo e famiglia, facendo palloncini e scherzi a tutti quelli che incontravamo,Bobby compresi, strappando risate ed 1 pizzico di felicità a Londinesi e turisti di tutti i colori.
Ci siamo divertiti da matti, abbiamo visto il Big Ben e gli autobus rossi a 2 piani, siamo tornati questa mattina e nonostante abbiamo dormito 6 ore in 2 notti, siamo felicissimi.
Un'esperienza fantastica, con persone fantastiche, siamo partiti con tanti timori ed incertezze, ma siamo tornati carichi di gioia e serenità.
Matteo ci ha raccomandato di salutare Margherito, Virgola, Mezzo metro, Ananasso, medici e dottori dell'ospedale e tutti quelli che l'hanno aiutato a fare il viaggio della vita. A novembre dovrebbe tornare in Italia e ci ha promesso che faremo 1 grande festa tutti insieme.
Eolo

Clown Zolletta - Gruppo "Kaos" - Brescia
8-9-02
Grazie carissima Scintilla il tuo affetto ha riscaldato il mio cuoricino e oggi in ospedale con i bimbi è stato grandioso anche grazie a te perché ho donato il tuo sorriso insieme al mio come fosse un unico, immenso e sorridente ombrellone!
Una parola, un abbraccio, una frase sincera, il proprio nome che viene ricordato in modo spontaneo e genuino, un pensiero che ci viene rivolto può tramutare la più grigia delle giornate in una giornata viva e degna di essere vissuta con energia ritrovata, entusiasmo e tanta voglia di amare e gridare al mondo che ognuno di noi è davvero importante ed insostituibile!
Desidero condividere con te e con tutti voi un episodio molto semplice che mi è accaduto qualche ora fa.
Durante i servizi è nostra abitudine arrivare in ospedale e ritornare a casa con camici e nasi rossi e salutare, sorridere e coinvolgere chiunque incontriamo. Stasera all'uscita ho incrociato lo sguardo di una giovane signora e mi sono lasciata trasportare dall'istinto e dalle emozioni. Ha solo detto un "bravi" sottovoce ma i suoi occhi mi hanno rivelato molto di più e donarle un grande e sentito abbraccio è stato il gesto più naturale che potessi fare. Ho avvertito una sensazione molto bella e ho avuto l'impressione di essere davvero uno strumento nelle Sue mani, quasi mi avesse utilizzato per dare alla nostra sorella ciò di cui aveva bisogno.
Ringrazio te, Aureola e tutti i fratellini clown che fate parte della mia vita e siete diventati il mio porto sicuro e la fonte di gioia per tante, tante persone! So che percepirete il meraviglioso di questo piccolo grande momento che ha rinnovato le mie consapevolezze e mi auguro le mantenga così vive e vere il più a lungo possibile
Zolletta

 


AGOSTO


Clown Nuvolha - Gruppo - Margheritoni - Bergamo
28-8-02
Ciao a tutti i nasi rossi d'Italia!!!!! Volevo condividere con tutti voi la mia seconda uscita nella pediatria e nel reparto di cardio-chirurgia di Bergamo. I bambini sono Angeli con la A maiuscola.....! hanno una sensibilità straordinaria...una spontaneità che noi "adulti" abbiamo perso..... la mia prima uscita mi aveva lasciata un po' perplessa, non molto convinta devo dire e non ero affatto sicura di voler ripetere l'esperienza.
Non so bene quale sia stata la molla per decidere di ritornare, forse la mia voglia di non mollare mai, la mia voglia di ripetere questo confronto con queste piccole (?) persone??? Devo dire che anche oggi ho imparato , ho ricevuto molto da questi piccoli Angeli. Inutile dire che ci si diverte, che portiamo un sorriso a questi bambini, li facciamo giocare, li distogliamo per 5 minuti dai loro grandi pensieri, dalla loro sofferenza. Quello che miè piaciuto molto e che mi ha colpito molto non sono stati tanto i bambini.....ma il rapporto, la serenità che si riesce a trasmettere ai nonni, ai genitori di questi bambini....e dalla voglia delle persone adulte di vedere, di sentire, di provare gioia , di sorridere.... Nonostante io lavori in ospedale da molto tempo, oggi ho avuto la consapevolezza di quanta voglia di gioia, di serenità, di voglia di parlare ci sia da parte di pazienti adulti ricoverati in un reparto ( p.s. lavoro in una delle tante sale operatorie del ns sevizio nazionale, quindi il mio rapporto con i pazienti è molto breve e talvolta molto forte....) Per la seconda volta l'oncologia mi ha "respinto".....molto probabilmente perché non sono ancora pronta io a veder soffrire queste piccole persone.....A questo punto la mia decisione???? Mi manca....vorrei che domani fosse un altro giorno in cui potessi andare da questi bambini.....! Ci sarà e ce ne saranno molti altri.
Un grazie a Paiason e a Ghiottolino....! di essermi stati vicini in questa seconda avventura. Un abbraccio a tutti i nasi rossi.....evvia siamo forti!!!!!!
Ciao Nuvolha-Margheritoni Bg

Clown Spigolone - Gruppo "Piadinas" - Forlì
27-8-02
......quante parole che vorrei scrivere, ma da dove comincio ?
...... da un sabato con partenza da Forlì con l'animo di uno che inizia un avventura ma non sa nulla o quasi di quello che capiterà, arrivo a Torino e subito catapultati all'ospedale e... cuore in gola come il primo giorno di scuola, il primo passo su un palcoscenico, poi entrata in reparto ..e magia... due angeli custodi , che di meglio non potevo sperare ( Minu' e Brugola ), mi prendono per mano e in pochi minuti mi caricano con un energia, una voglia di tramettere "SORRISI" che tutto quello che dico, che faccio, tutte le persne che incontro, degenti, infermieri, parenti mi sembra di averle dette, fatte o conosciuti da mille anni.
Grazie ragazzi siete eccccenzzzzionali : KALMO per la tua dispoinbilitàà self-service 24 su 24, BALCONE che con le tua musica hai fatto da contorno a due giorni indimenticabili, MINU' e BRUGOLA "madrini" di me (SPIGOLONE), CARAMELLO e MOLLA per la vostra gioia di vivere e spontanietà nel donare, PERLANA per la tua ospitalità, la tua superba compagnia e il bellissimo tour Torino by Night coaudiuvato da un cicerone di ecccccezzzzionale cultura (MNLU'), MINNI per avermi insegnato tante meraviglie e incoraggiato nel mio secondo servizio, COCCOLA e... mannaggia che figuraccia ma per i nomi ho una memoria che fa acqua come un colabrodo...comunque GRAZIE , GRAZIE, GRAZIE A TUTTI.
Un arrivederci a presto da SPIGOLONE da Furlè ( Forlì)
PIADINAS SIAMO FORTI !!!

Clown Kalmo
26-8-02
Per 2 giorni abbiamo avuto a Torino una parte del gruppo dei Piadinas di Forlì, 11 claun, tutti matti, ma che li formati? Secondo me è più matto di loro... Non si può, non si può, è proprio vero, sti claun sono un mondo a parte, sempre ALLEGRI, SORRIDENTI, GIOIOSI, ENTUSIASTI, ENERGICI, vanno in giro vestiti in modo "STRANO", cosa avranno mai da RIDERE? Mah! Pensandoci bene, è meglio, molto, ma molto meglio come vivono "LORO" che essere SCONTROSI, MUSONI, TRISTI ecc, ecc. Allora evviva i claun, via la GIOIA, via l'ALLEGRIA, viva tutto quello che porta il BENE verso gli altri e sopratutto verso noi stessi. A parte gli scherzi, grazie a tutti i Vip claun che hanno permesso che questi 2 giorni fossero FANTASTICI per tutti noi, GRAZIE BALCONE, GRAZIE PERLANA JONES, GRAZIE BRUGOLA, GRAZIE MONELLO, GRAZIE IRIDELLA, GRAZIE MINU', GRAZIE LUPO ALBERTO, GRAZIE COCCOLA, GRAZIE MINNIE, GRAZIE PULCE, GRAZIE GAIA. E NON PER ULTIMI GRAZIE A TUTTI/E I/LE PIADINASSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS
Un cordiale saluto a tutti KALMO
P.S. Volevo solo dire ai Piadinas, siete stati bravissimi, continuate così.

Clown Caramello - Gruppo "Piadinas" Forlì
26-8-02
Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie .....
sono le poche parole che ripeterei ai miei carissimi vip clown di Torino
Sabato scorso sono entrato per la prima volta in corsia, devo dire che ero abbastanza tranquillo, forse grazie alla presenza di clown già esperti come Kalmo, Brugola, Balcone e la mitica Minu, che mi ha tenuto a battesimo insieme a Brugola.
All'inizio mi sentivo molto impacciato, non sapevo come presentarmi in camera e quando intervenire nelle gag, nelle battute dei miei compagni, ma poi mi sono sciolto e mi sono divertito ed entusiasmato come poche volte .
Questa esperienza mi e ci ha fatto capire in cosa dobbiamo migliorare, chi nei palloncini, chi nelle gag, ..., ma ho visto negli occhi dei miei amici clown PIADINAS tanto entusiasmo e tanta voglia di donare qualcosa a chi soffre ed anche questo mi ha reso felice ed orgoglioso della nostra nuova famiglia.
Insomma un fine settimana di emozioni forti, sono pronto a viverne altri.
Ringrazio in modo particolare Balcone, che mi ha ospitato e deliziato con la sua chitarra e la sua energia.
Ho mille pensieri per la testa (tutti +), ma 2 soli desideri: iniziare la nostra attività al più presto a Forlì e reincontrare tutti i nuovi amici di Torino.
Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie Grazie .....ancora !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Un bacio a tutti
CARAMELLO - PIADINAS

Clown Pasqualina - Gruppo "Fuoritempo" - Torino
26-8-02
L'unione fa la forza.
Mai visto tanti clowns. Eravamo in una ventina ad affollare l'entrata del Regina Margherita. Tra dialetti franco-provenzali e piadinas forlinesi, tra bolle tradizionali e kalasnikov, tra semplici cagnolini a coccodrilli famelici. C'era proprio tutto e tutti. La presenza dei Piadinas di Forlì ci ha dato la carica. Tutte persone stupende. Tra tutti Nestore. Perché? Perché è un clown, perché capisce le situazioni, fa ridere i bambini e non si offende delle mie battutacce. Di solito non parlo dei miei compagni, farò un'eccezione. Gaia, Lupo Alberto sono da Oscar. Ognuno con il suo modo di essere clowns, persone e volontari. Mi piacete da morire!
Pasqualina

Clown Fruttolo - Gruppo "Orecchiette" - Lecce
24-8-02
Hola pagliaccetti,
hehehe quanto mi piace chiamarvi così.... Finalmente riesco a scrivervi.
Come già detto a me non piace per niente scrivere, ma mi sembra inopportuno non farlo. Sono stanco del dispotismo che attanaglia il gruppo delle orecchiette: Don Pillolo comincia a mietere le sue prime vittime.
Tutto è cominciato il 24 agosto alle 10 di mattina circa, quando abbiamo cominciato la nostra avventura che sarebbe durata TRE, e dico proprio TRE, giorni.
Dicevo, alle dieci di mattina dopo aver fatto colazione da Pittula siamo andati nel centro di lecce dove, da lì a poco sarebbe cominciata la festa patronale della città: S.Oronzo.
Montiamo lo stand ,prestato gentilmente da Franatina , e prepariamo qualche palloncino x poterlo donare in cambio di una piccola offerta.. io ne ho donati una marea..(solo che mi è stato rimproverato il fatto che andassi solo alle belle ragazze ;P )Vabbè comunque dicevo.. mhh.. ahh si... (ho riletto sù :)
dicevo dopo aver montato lo stand abbiamo cominciato a fare qualche palloncino, ma visto che l'affluenza nn era poi tanta e molte volte le risposte dei passanti che cercavamo di fermare non erano delle più gentili lo sconforto cominciava a farsi vivo nel gruppo... poi verso le 18:00 dopo che Pillolo aveva provato i vari riti di magia x attirare la gente(dalle bambole Vodoo alle formule magiche "Sant. Agostino facci vendere qualche palloncino") la gente è cominciata a spuntare come i funghi, non sapevamo più a chi dare retta, i palloncini venivano comprati ancor prima che fossero finiti, tanto che ad un certo punto ho cominciato a donarli solo gonfiati, li spacciavo un pò per serpenti un pò per steli di fiori che devono ancora sbocciare, no dai scherzo, comunque mai vista tanta gente intorno a noi.
Sfiniti abbiamo deciso di terminare di gonfiare palloncini verso le 24:00, anche perchè sapevamo che alle 10:00 del giorno dopo saremmo stati nuovamente lì.
Il secondo giorno è stato 2 volte + intenso, io sono arrivato allo stand verso le 11:00 (hehehe nn mi andava di montare nuovamente lo stand ) e c'era già un bel pò di gente.
Taglio corto dicendo che anche il terzo è stato un suicidio... abbiamo fatto tantissimi palloncini, siamo riusciti a sopravvivere solo grazie alle tante persone amiche di Pillolo che sono venute ad aiutarci.
Ancora oggi mi fanno male le mani e provo un pò di repulsione alla vista di palloncini :)
Sono felice di aver vissuto questi tre giorni : mi hanno infuso fiducia, fiducia nella carità e nello spirito di solidarietà delle persone.
GRAZIE a TUTTI quelli che ci hanno aiutato, grazie a quelli che ci hanno donato le loro offerte, grazie a tutte le orecchiette (Pittula,Franatina,Frilly,Apollo,Coco Bill,Blu coriandolo, Tamburello ,Happy ,PuntoeVirgola , Ciclone ,Piumetta,cioccolatino e ai mitici Pillolo e frappè che è venuta dalla sicilia x aiutarci) grazie a tutte le altre orecchiette che, anche se impossibilitate a venire allo stand, ci hanno dato un sostegno psicologico nn indifferente, grazie al gruppo di amici di don pillolo che son rimasti ad aiutarci piuttosto che godersi la festa....
Cloncludo dicendo <<MI DIMETTOOO!!>> sono l'unico ad aver poltrito x tutta la festa e anche l'unico a lamentarsi x le manine piene di piaghe, non merito di far parte di un gruppo così stupendo, in cui tutti hanno dato + delle loro possibilità. Ringrazio nuovamente Pillolo e il gruppo di clown di Putignano per aver trascorso l'INTERA giornata lì allo stand.
Vi voglio Bene Orecchiette.

Claun Scintilla - Gruppo "Fuori-Dentro" - Cittadella (PD)
21-8-02
E' incredibile però raccontare le sensazioni che abbiamo dentro, ciò che proviamo, ciò che viviamo....il soffio leggero di quell'angelo che nei suoi occhi grandi aveva solo gioia, amore ed il sorriso in quelle labbra bianche, e la dolcezza nelle sue mani che volevano accarezzare. E' incredibile che da tanta sofferenza si riesca a trarre tanta gioia, tanta serenità tanta voglia di combattere o anche di lasciarsi andare ma con il sorriso negli occhi e nel cuore.
Il dolore più grande è nello sguardo dei genitori che amano così profondamente quei figli che hanno tanto desiderato e che per loro sono sinonimo di vita.
Eppure la forza che li contraddistingue è enorme, il coraggio di essere sempre presenti, sempre accanto a loro per sostenerli e per accompagnarli nel loro percorso pieno di speranza. Abbiamo solo da imparare, io posso solo imparare da tutto ciò.
Con amore, Scintilla

Clown Carmencita - Gruppo "Bailando" - Torino
20-8-02
Ospedale Regina Margherita - Torino.
CONSIDERAZIONI: è stato il mio primo incontro con il dolore in un ospedale!!! Ero così frastornata ed intenta a bloccare le lacrime che non riuscivo più neanche a far palloncini.. (di solito mi vengono meglio!). Avevo la testa irrigidita...
Sono stata aiutata con estrema semplicità dai miei compagni di viaggio e solo ora mentre scrivo riesco sciogliere l'emozione che ho sentito. Ho scoperto che per aiutare a sorridere non occorre essere eroi, né esperti, né super-gioiosi e neanche disinvolti (mi sentivo un pezzo di legno e nonostante ciò mi sono stupita con sorpresa di aver fatto sorridere qualcuno anche da sola). · Ho scoperto che non aveva molto senso andare a raccontare in giro ciò che avevo fatto perché non dovevo dimostrare niente a nessuno e perché semplicemente non ne avevo voglia (sarebbe stato un rovinare l'esperienza).
Ho scoperto che ce l'avevo fatta, ce l'avevo fatta, ce l'avevo fatta, ce l'avevo fatta, ce l'avevo fatta, ce l'avevo fatta. Ho passato due giorni a ripetermi costernata e stupita questa frase. Cioè ero riuscita a: superare le mie paure .; a non essere la solita frignona.; a esserci dando senza nulla in cambio che la propria consapevolezza.
Ho scoperto che sono riuscita a far qualcosa di molto particolare con semplicità con persone splendide e autentiche, che la domenica di ferragosto hanno scelto di passare il proprio tempo in ospedale piuttosto che bisticciare per il posto al sole in spiaggia (incredibile, ma veramente successo a mio fratello..).
Ho scoperto che esistono sul serio i ragazzi come io li vorrei (come Zufolo). Infatti quando insegno trovo sempre il modo di passare i valori in cui credo, ma ho sempre l'impressione che dall'altra parte non mi ascoltino!! Per cui mi è capitato di pensare: "Ah!! 'Sti giovani d'oggi!!!!"

· Ho scoperto che Aureola e Kalmo sono veri ..

· Ho scoperto che ho voglia di ripetere l'esperienza.

Clown Rucola - Gruppo "Fuori-Dentro" - Cittadella (PD)
18-8-02
Vi scrivo un pò per sfogarmi,un pò per tranquilizzarmi, un pò per parlare con me stessa.
Oggi ho visto per la prima volta gli occhi di un angelo....di un angelo speciale. Un angelo di 5 anni,piccolo, tenero, indifeso, allegro, sorridente, gravemete ammalato.....che vive e che spera anche se le sue condizioni non sono delle migliori.
Quei occhi sono vivi nella mia mente,come quelli di altri angeli con me in quell'uscita...si perchè quandi entri lì i tuoi occhi,gli occhi dei claun che sono con te si illuminano di una luce profonda!!!!
Ho dei brividi strani dentro di me,vorrei abbracciarvi e tringervi forte perchè le mie forti emozioni possano giungervi anche da lontano.
Mi è un pò diffice scrivervi, è per me oggi difficile scrivervi quello che ho dentro.
Ho incontrato un angelo,non è come sentirlo...è diverso!!!!!
Quando ti trovi a far il claun in un reparto dove per la maggior parte dei bimbi sono senza capelli, dove hanno quel filo che lo lega ad una pompa....non riesci a pensar a nulla. Tutto ciò che ti è esterno: casa, famiglia, lavoro...pensieri...pensieri....non esistono.....sei solo tu e i tuoi angeli!!!!
Quando sono uscita la paura più grande è stata verso il male,la mallattia,quanto impotente sia!!!
Eppure sono infermiera, ma ogni male grande o piccolo che sia riesce sempre di più farmi capire quanto preziosa sia la vita.
Vi stringo nel mio cuore.
Rucola - Cittadella

Clown Kalmo - Gruppo "Claun1" - Torino
18-8-02
Servizio al Regina Margherita - E' stata dura, però abbiamo compiuto la nostra "Missione", anche questa volta abbiamo portato il nostro buon sorriso ai bambini, effettivamente, tra caldo, palloncini che scoppiavano, e non ultimo un bel manrovescio che ho ricevuto da un bambino, è stata dura. Ottimi i compagni di viaggio, con Aureola oramai c'è poco da dire, la solita intesa, anche se ci siamo quasi subito separati, io e Zufolo, Lei e Carmencita. Con Zufolo era la prima volta, ci siamo divertiti moltissimo con il Pet………., e con la corda, i bambini hanno apprezzato. Bene con Carmencita, ormai con i "novellini" ho una tattica, li seguo sì, ma a distanza, con l'occhio critico dell'uno (Enneagramma), però sempre pronto a dare manforte in qualsiasi momento. Alla prossima.
Kalmo


LUGLIO


Clown Scintilla - Gruppo "Fuori-Dentro" - Cittadella (PD)
30-7-2002
Ieri dopo un po' di tempo sono finalmente tornata dai miei dolcissimi anziani!!!!!!!!!!!!! In pediatria pensate che c'era un solo cucciolotto... siamo rimasti un po' assieme a lui e poi ce ne siamo andati. Il sorriso l'abbiamo dolcemente portato....anche quel bimbo ne aveva bisogno e sicuramente anche i suoi genitori.
La cosa che più mi ha emozionato è il trovarmi di fronte al letto di due signore anziane, sofferenti..e non poco...e leggere nei loro occhi, nella loro voce, nelle loro lacrime...il desiderio di ...stare bene, solo di stare bene. E non riuscivano a manifestare questo loro grande desiderio, non riuscivano quasi neppure a parlare, ma mi guardavano negli occhi con tanta tristezza, con tanta impotenza ed avrei voluto poter donare il mondo intero in quel momento, ma ho capito una volta in più quanto sia importante la presenza di qualcuno che solo tenda la mano stringendola o "sdrammatizzando" quel momento, oppure con una carezza.
Quegli occhi......spesso mi fermo ad osservare gli occhi delle persone anziane, la loro espressione è talmente intensa da riuscire a parlare con gli occhi. Quando persi mia nonna non le tolsi lo sguardo di dosso per un solo istante, ero lì lei mi guardava e respirava a malapena, ma il suo sguardo, pur sofferente era pieno di amore, era pieno di gratitudine, era pieno di gioia, colmo di bontà. Ed io non so vedere altro negli occhi di un anziano sofferente, vedo la vita, vedo la loro vita che sfugge dalle loro mani, e sono soli...spesso senza nessuno che gli tenga la mano o che solo gli dica: ci sono io...forse non sono nessuno o forse sono importante per te in quel momento.
Porca miseria ragazzi, io non so se tutto questo faccia parte di me o se io sia sensibilizzata anche dalla mia professione... so soltanto che anch'io avevo bisogno di vedere quegli occhi ed avrei voluto rimanere sempre lì, seduta accanto a loro, in silenzio...come due innamorati, mano nella mano.
Un abbraccio. SCINTILLA KLEENEX

Clown Pittula - Gruppo "Le Orecchiette" - Lecce
28-7-2002
Ciao a tutti i vippini d'Italia! Oggi, grande notizia da riferirvi: sono state battezzate, infatti, alcune orecchiette, e per la precisione Cioccolatino, Franatina, Cocobill, Ciclone e Pittula, che sarei io...
Tutto sotto l'attenta supervisione del grande, unico (...grazie al Cielo...) ed inimitabile Pillolo! Luogo di questa prima, entusiasmante esperienza, un istituto per bimbi sordomuti e non, dove siamo stati accolti con un calore che ci ha fatto sudare come fontanelle dopo appena tre secondi. L'ansia di non riuscire a far divertire quei cucciolotti era davvero tanta, ma è bastato indossare il costume da pulcini ( ebbene si, da pulcini!) perchè quel senso d'inadeguatezza si dissolvesse nel nulla. La fortuna che solitamente accompagna i principianti, invece, era praticamente in ferie, visto che si è rotto lo stereo messoci a disposizione dalle suore. Credete forse che le mitiche orecchiette si siano lasciate scoraggiare da questo futile particolare? Macchè! Abbiamo incominciato a ca ntare a squarciagola, an dando a ruota molto libera, visto che non ricordavamo tutte le parole. Abbiamo coinvolto i bambini, li abbiamo fatti giocare, ridere e impiastricciare con i trucchi che avevamo portato con noi. Per poi giungere al momento clou della mattinata, quando Pillolo (....sempre lui...che palle...) si è cimentato in numeri di altissima magia, lasciando stupiti tutti i piccoli spettatori, meno uno...Avete presente lo scetticismo fatto persona? Nooo? Beh, noi lo abbiamo conosciuto ieri, ma gli vogliamo un casino di bene lo stesso!
A proposito di Pillolo, se credevate che avesse solo una bella pelata, sappiate anche che ha un cuoricino di notevoli dimensioni... Si è praticamente sciolto, infatti, quando una bimba gli ha chiesto" Mi trasformi in palloncino?". Piccolo angelo, per volare chissà dove...
Grazie a questo primo servizio, ho superato quella folle paura di non riuscire a strappare neanche un sorriso...Continuo a non saper fare palloncini, e una miriade di altre cose, ma incomincio a capire che forse l'importante è esserci, sempre e comunque: il resto è contorno. !
Bacioni a tutti!
Pittula

Clown Aureola - Torino - Pomeriggio all'Ospedale Molinette
28-7-02
Carissimi amici dai RED nasis,
vi devo "troppo" raccontare come ci siamo divertiti sabato alle Molinette. Gruppo di volontari: Balcone, Pocaondas, Aureola
Reparti: Otorino-laringoiatria e Neuro-psichiatria
Partiamo dalla Hall dopo aver salutato gli altri amici claun che si dirigevano negli altri reparti, con Balcone che trascinava il suo carrello della spesa pieno di spartiti, la chitarra in spalla e percorriamo quei 2 Km che dalla Hall portano al reparto di Otorino. Prima stanza; troviamo Marco, naso fasciato, Balcone inizia con le sue Balconate, Marco gli risponde con le sue battute, Pocaondas fa un "palloncino port'augurio", cos'è???? Ma un palloncino qualunque (cane, gatto, piccioni, ecc...) sul quale con il pennarello si scrive un augurio e il nome del paziente. Ad esempio: Marco: gioia, salute, serenità... ecc.
Aureola inaugura invece il "cartoncino-poesia" un cartoncino colorato (rosso o nero) sul quale con un pennarello dorato si scrive una mini poesia dedicandola al paziente con la nostra firma.
Iniziamo a cantare Battisti e poi seguiti da Marco che oramai ha deciso di diventare un claun, ci spostiamo in un'altra stanza e giù con Beatles: "Twist and Shout" e continuiamo nella camera di un paziente "intubato" dove con non poca commozione, seguiti da lui che flebilmente cantava con noi intoniamo "Amico" del grande Renato Zero. Consoliamo una signora con una paresi, altri palloncini port'augurio, terminiamo il servizio al reparto Otorino bevendo un bel the freddo offerto dalle infermiere e ci avviamo al reparto di Neuropsichiatria.
Entriamo e ci portiamo tutti i pazienti fuori, in una specie di giardino incolto che c'è uscendo dalla loro sala da pranzo. Sistemiamo i nostri ospiti-degenti su una panchina e noi appoggiamo gli spartiti ad un tavolo di pietra...
Iniziamo in maniera soft con canzoncine moderne, ma poi Aureola, osservando attentamente l'uditorio non proprio giovanissimo, propone, con la collaborazione di Balcone, ad una stupefatta e desolata Pocaondas di cantare le canzoni popolari italiane e di interpretarle con ...passione.
Balcone suona con maestria "Quant'è bello lu primm'ammore", e Pocaondas e Aureola cantano, ma il clou lo raggiungiamo tutti e tre con un'interpretazione degna della migliore "Compagnia di canto popolare napoletana" di "Tammuriata nera" con tanto di maracas, strilli da popolane ecc. Tanto che dalle finestre si affacciano altri ospiti dell'ospedale battendo le mani... in una <standing ovation> incredibile...
Confortata dal successo, Pocaondas afferra brutalmente Aureola e con una penna biro in bocca le fa ballare il "Tango delle capinere"... sapete quello che fa: " a mezzanotte va..." stile argentino...
I nostri ospiti scoppiano dalle risate...
Altra ovazione... Proseguiamo, Balcone passa da una canzone anni 1915 ad una 1918... mentre i pazienti oramai trasportati dalla nostralgia delle canzoni del passato sorridono e cantano con noi.
Un pezzo di Giorgia e Bocelli (non ricordo il titolo) cantato a tre voci. e arrivano gli altri amici dagli altri reparti: Minù, Kalmo, Lupo Alberto e abbiamo concluso tutti insieme cantando la mitica "Sambau du Pagliacciau"...
GRAZIE AMICI!!!
Aureola

Clown Nuvolha - Gruppo "Margheritoni" - Bergamo
Martedì 16 luglio 2002, con Mezzometro, Virgola e Ghiottolino inizia l'avventura, inizia l'ennesimo esame....(quando mai terminano?????) il confronto con i bambini della pediatria di Bergamo. Un confronto devo dire per me non facile, completamente diverso dall'approccio che io tengo sul mio lavoro di infermiera di sala operatoria.... Lì fino a poco tempo fa i palloncini li facevo con i famosi guanti monouso ... ora mi sono modernizzata con i palloncini che tutti noi conosciamo.
I miei complimenti a Mezzometro per la sua capacità di entrare subito in sintonia con i bambini, di rompere il ghiaccio, cosa che per la sottoscritta non è stato poi così facile... .mi sono sentita una vera pivellina, una scolara, un clown alla prima uscita !
Non avevo neppure il camice... ancora in fase di pittura, vestita con i soliti jeans...al costume ha rimediato Virgola , la quale dalla sua valigia alla "Mary Poppins" ha estratto pantaloni...palloncini, cappelli vari...e giochi!
E che dire Mezzometro dei miei palloncini???? fossi riuscita a farne uno!!!!!! Sono stata molto brava a farli scoppiare!!!!
Grazie di cuore per questa bella esperienza, anche se a dire il vero mi ha lasciata un pò perplessa. Essere portatori di gioia per me non significa portare gioia solo in ospedale ma in ogni momento della giornata....a tutti!
Grazie a tutti voi di esistere, vi voglio bene.
Un abbraccio Nuvolha

Clown Vetrina - Gruppo "Vip-Pavia"
1-7-2002
Ciao a tutti sono ioooooooo, come chi? Vetrinaaaaaaaaa, cavolo ragazzi Vi devo assolutamente raccontare il mio Sabato,sono partita da Gaggiano(Mi) e sono andata a prendere un'altra naso rosso Wiperina e via come il vento verso Torino dove ci aspettava Aureola e altri nasini rossi del mio gruppo VIP-PV, Aureola ci ha fatto una lezione? un mini corso? bè tutt'e due, di pensiero positivo eee ragazzi durante il viaggio parlavo con wipe di una certa situazione familiare che in questo momento mi pesa tanto,e che sapete quando vorresti tutti contenti e cerchi di dare un colpo al cerchio e uno alla botte? però a scapito di che? della propria felicità e soprattutto della propria crescita? e che alla fine fai tutti infelici? ecco che durante il corso ho ricevuto tutte le risposte e tutte le conferme di cui avevo bisogno.
Poi siamo andati a mangiare tutti insieme e io e Spilletta ci siamo fermate e siamo andate in ospedale alle Molinette con Kalmo e Balcone e tanti altri dolci nasini, ragazzi io sono rimasta a bocca aperta dalla bravura di Kalmo e dalla sua scpalla sì con sc pecchè Napoletana è! però "o Surdato innamorato" la so meglio io !!! Evvai! ho cercato di carpire il più possibile tutti i loro segreti e ragazzi grazie di cuore a tutti, anche quando abbiamo raggiunto Balcone nel reparto psichiatrico dove mi sono cimentata in una canzone di Baglioni dedicata a Yuri Gagarin che bello!!
Sono proprio felice grazie grazie di tutto GRAZIE ALLA MIA ADORATA AUREOLA e grazie a tutti i miei amici Vip-Pv anzi amiche visto che di maschi ce n'era uno solo da dividerci come il tacchino a Natale.... alla prossima.
Vs sempre Vetrina

Clown Paciugo - Gruppo "Kaos" Brescia
1-7-2002
Oggi ho fatto la mia seconda uscita al Civile in compagnia di Nespola e Latteinpolvere.
GRAZIEEEEEEEE!!!!!! Grazie a loro sono riuscita a superare la brutta esperienza della prima volta.
Siamo stati lal Pronto soccorso pediatrico e in ortopedia pediatrica.
Questa volta è andato tutto bene.
Abbiamo fatto un sacco di palloncini (grazie ancora Tommaso!!!!)
Io ho portato con me la mia amica Rosa (è un po' pantera, ma simpatica!) fatta di palloncini... ha avuto un successone!!!
Sono tornata a casa stanca nel fisico e ricaricata nello spirito!
Grazie ancora compagni di sorrisi!!
Un bacione a tutti
Paciugo Kaos Brescia


GIUGNO


Clown Chupa - Gruppo "Le Marachelle" - Cittadella-Gorizia
30-6-02
Ciao amicici!!!!!!! Che bello!!!!!!!!! Ieri è stata una giornata veramente bella!!!!
Doveva essere un sabato .......dei soliti......a casa a studiare!!!!!!!!
Ma venerdì pomeriggio mi chiamano dall'università per dirmi che il giorno dopo mi aspettavano a Padova per discutere del mio tirocinio per la tesi!!!
Ed io.........nnnnnoooooooo!!!!!!!! Avevo già programmato un sabato "monotono".....ma visto che mi aspettavano.......che si fà?!?!? Si parte!!!!!! Ma mi son detta.......sì dai.....porta il tuo camice e il nasino rosso.....non si sà mai!!!!!!!! E come si dice in questi casi................"NULLA ACCADE PER CASO" !!!!!!!!!!!!!!!
La riunione.......in poche parole è andata all'aria.................ma questo ha voluto dire...........andare in oncoematologia con le mie "Marachelle"!!!!!!!! Ed ecco che camice e nasino rosso sono entrati "all'opera"........quasi per caso........ma forse non era un caso!!!!!!! Mi sono aggregata ai mitici BUBU - DUDU' - FIOCCO - ONDINA !!!!!!!!!!!!! Che bellezza!!!!!!!!! Era la prima volta che andavo in quel reparto....... ed era la prima volta che "lavoravo" con i miei amicici!!!!!! Che dire..........è stato magnifico!!!!
Magari son stata molto "CLAUN AUGUSTO" (ma si dice così?!?!).......ma che ci voi fà.........sono un "augusto" nel DNA, nella vita!!!!!!!! E poi i miei amicici mi hanno supportato e ...........sopportato........ed è stato un pomeriggio veramente ok!!!!!! Altro che sabato "monotono" programmato!!!!
Grazie Fiocco e salutami "Cappuccetto rosso"!!!!!
Grazie Dudù e la prossima volta ricordati.......entrano prima le signore!!!!!!!
Grazie Ondina e........voglio anch'io il "sorrisometro"....cosi vedo se arrivo a 750.........la mia "paperetta" sarà il tormento del reparto trapianti, il piccolo Andrea sarà tutto il giorno a far "QUà QUà QUà QUà........."!!!!!!!
Grazie Bubu..........aaaaaaaahhhhhhh Bubu!!!! Scusa!!!!! Non volevo "attentare" alla tua vita!!!! E il palloncino assassino.......e la borsetta spezza ginocchia........e il gattino "graffia-capo"!!!!!! Scusa.........la prossima volta............non ti farò "soffrire" così!!!!!..........mi terrò ben lontana.........o al massimo ti "distruggo" subito con un colpo secco e preciso!!! SCHERZOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!! :o) :o) :o) :o) :o) :o) :o) :o) :o)
Grazie a tutti e quattro di avermi fatto conoscere quei stupendi angioletti e di aver "smonotonizzato" il mio sabato!!!!
VI VOGLIO BENE!!!!!!!! Un bacionone a voi! Un bacionone alle "Marachelle"! Un bacionone a tutti i Vip Claun.......all over the world!!!!!!! "DON' T WORRY.......BE HAPPY!!!!!"
:o) CHUPA :o) ( Marachelle - Cittadella.......con deviazione a Gorizia! )

Clown Ninnola - Gruppo "Margheritoni" - Bergamo
29-6-02
ciao a tutti!!!!
son appena arrivata ma voglio scrivervi subito x' mi sento piena di energia..
stamattina sono andata x la prima volta in ospedale: era da ieri sera che ero un po tesa, preoccupata... cosa diro', cosa devo fare, come devo comportarmi? Tutto invece e' venuto da solo, ed e' venuto molto bene almeno secondo me!!
ok, i cagnolini che ho fatto erano terribili, avevano il muso il triplo delle zampe che quasi non si vedevano.. ma sapete una cosa?? ai bambini piacevano lo stesso, mi sorridevano e mi chiedevano altre cose, mi chiedevano di restare con loro...
sono stata davvero bene, mi sento davvero bene, e forse oggi ho "ricevuto" + io rispetto a quello che ho potuto donare..
Stamattina ho anche incontrato una mamma tutta triste x' il suo bimbo era caduto e aveva paura che fosse qualcosa di grave.. la mia paperella (un giorno ve la faccio conoscere!!) le ha dato un bacio e poi son andata x' il piccolino non stava bene.. quando stavo x uscire, mi ha chiamato e mi ha detto che sembrava tutto ok, che di grave non c'era niente e che io le avevo portato fortuna.. io?????? mi sono sentita come se avessi ricevuto un grande tesoro, non riesco a spiegarvi meglio come mi son sentita ricca!! La sofferenza di tutti questi bimbi rende + piccoli i miei problemi.. e prometto a me stessa che quando lunedi' andro' in ospedale x la mia terapia, non mi lamentero' x' ho paura dell'ago.. ok, la paura resta (oh, la mia e' una fobia!!), ma non stressero' + gli altri.. anzi, mi portero' dei palloncini x l'infermiera che mi sopporta ormai da 2 settimane!!!!
Grazie a chi era con me oggi.. e' stato tipo un battesimo! (posso chiamarlo così??!!)
grazie Lallo, Margherito, Pallino, Rapetta e Soffice!!!!!!!
Vi voglio bene, baciotti a tutti!
ninnola (margheritoni, bg)

Clown Sprait - Gruppo "Fuoritempo" - Torino
28-6-02
Ciao a tutti i nasini rossi di Torino e dintorni... Chi vi scrive è una Sprait estremamente triste, e per la tristezza non riesco neanche a fare le mie solite immancabili bollicine...
Vorrei raccontarvi una storia: c'era una volta una ragazza che ogni giorno lottava con la sua timidezza, che ogni giorno si proponeva di affrontare un discorso con qualcuno senza arrossire o senza prepararselo "mentalemente" prima di riuscire ad aprire bocca; questa ragazza cercava qualcosa di sensato da fare nel suo "tempo libero" in modo da dare un senso, uno scopo alla sua vita. Forse cercava un po' troppo, direte voi... Un giorno questa ragazza vede alla tivù la pubblicità di Theodora che fa una campagna di raccolta fondi e decide che quello potrebbe essere un modo per dare un senso ai suoi giorni; ma attenzione, non con un aiuto economico che le faccia pensare di aver fatto la sua "buona azione periodica" bensì con una partecipazione attiva. Alla ricerca di informazioni su internet, questa ragazza scopre l'esistenza di un mondo a lei sconosciuto: VIP... Lo stesso giorno si iscrive al corso che si terrà dopo qualche mese... Ed attende con trepidazione, quasi con angoscia che i giorni passino... Arriva il fatidico venerdì di inizio corso e la ragazza prova due sentimenti contrastanti: da un lato la curiosità e la voglia di vedere e di imparare il più possibile dal corso... Dall'altro la paura di doversi nuovamente rapportare con gli altri, che in questo caso sono tutti completamente sconosciuti!!!
Arriva in via Barge ed entra... E nello stesso momento promette a se stessa di prendere e rispettare l'impegno di prestare il servizio che le verrà richiesto.
Ora il corso è passato e la ragazza è cambiata... A volte, guardandosi dentro, pensa di non assomigliare quasi più alla ragazza che quel venerdì entrò (peraltro in ritardo) in quello che le era sembrato un po' uno strano posto... Ora ha voglia di dire a tutti quello che fa, di raccontare a tutti le sue esperienze, ha sempre più voglia di incontrare la sua nuova famiglia (perchè è una vera e propria famiglia) e di mettersi alla prova in ospedale... Non importa dove, non importa quando o con chi; ormai è sicura che basteranno pochi minuti per capire quale ruolo rivestire all'interno del gruppo che fa servizio con lei; non serviranno attrezzature particolari o supercostose... Bastano le bolle di sapone, un peluche o anche il solo naso rosso!!! Il corso l'ha cambiata: c'è chi la giudica più distratta, più spensierata, più con la testa tra le nuvole... A lei sembra che il nuovo modo con cui vive la vita ogni giorno sia semplicemente migliore dell'approccio che aveva prima!!! Perchè la GIOIA è entrata nella sua vita, ne fa parte e la definizione di MISSIONARIA DELLA GIOIA le calza perfettamente!!!
Penso di non essere la sola che si è riconosciuta in questa storia, giusto?
E allora voglio solo dire una cosa: se tutti noi siamo (e lo siamo davvero) MISSIONARI DELLA GIOIA, portatori di sorrisi nei luoghi dove c'è tristezza e sofferenza, se tutti noi crediamo che sia bello, giusto e quant'altro riuscire a far apparire, come per magia, il sorriso sul viso di chi nemmeno pensa di riuscire a sorridere, allora dove siamo noi tutti quando c'è bisogno? Siamo forse sordi o ciechi alle richieste di servizio che ci vengono fatte? Non so cosa sta succedendo alla mia famiglia, ma dato che sento che è la MIA famiglia e dato che non voglio assolutamente perderla, mi sono rivolta a voi in quanto miei fratellini... Perchè se c'è un problema io preferisco parlarne con quelli che possono risolverlo!!! E allora ne ho parlato con voi!!! Perchè se è vero che siamo tutti stanchi ed accaldati e proiettati verso le ferie/vacanze più o meno imminenti, questo ci dà il diritto di mandare tutto all'aria, di abbandonare ciò in cui crediamo solo per fare compagnia agli amici che vanno al mare? E chi va a fare compagnia agli ammalati? Per carità, anche io sabato scorso sono andata a Gardaland e per questo non ho risposto agli appelli per la richiesta di servizio, ma siamo tanti e sono sicurissimissima che se tutti ci sforziamo appena riusciamo senza tanta fatica a coprire tutti i turni... Senza bisogno di polemiche, accuse, discussioni, incomprensioni e tutte quelle cose che vorrei tanto NON facessero parte della nostra famiglia.
Vi chiedo scusa per la lungaggine della mia lettera (quando parto chi mi ferma più?) e se può esservi sembrato un rimprovero vorrei dirvi che non lo è, non vuole esserlo... La mia è una preghiera, un appello, forse solo uno sfogo per urlare a tutti quanto tengo a quello che sto facendo e soprattutto a quello che siamo e che non voglio che tutto questo finisca, peggiori o si riduca ad un servizio di "obbligatoriato"...
VI VOGLIO BENE e spero nel vostro buon cuore.
GRAZIE, SPRAIT

Clown Mirtillo - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
25-6-02
Ciao a tutti i Nasini rossi d'Italia e benvenuti ai nuovi arrivati!!!! eccomi qua dopo un sacco di tempo; prima che il caldo non mi distrugga del tutto sono qua x raccontare la bellissima esperienza di sabato nel reparto di medicina dagli adulti in Al.
Eravamo Charly, Bomber, Piripilla ed io. Avevo un po'di angoscia, pensieri x l'esame... xò appena entrati in ospedale, mi sono ripigliata. Il reparto e'diviso in uomini e donne, cosi'l'infermiera di turno ci ha consigliato di dividerci: i fanciulli dagli uomini e le fanciulle dalle donne, visto che i pazienti sono un po'particolari, cosi'ci ha detto e cosi'abbiamo fatto! Ho fatto servizio con Piripilla ed e'stato favoloso. Effettivamente e'un reparto un po'particolare, con quel caldo si vedeva proprio la sofferenza. A parte la prima stanza dove con un po'di gelo (purtroppo solo morale) la parente non ci ha fatto entrare, abbiamo avuto un incontro bellissimo con una "nonnina" nella seconda stanza. Era carinissima sembrava una scena tratta dal film di Patch Adams, siamo uscite dalla stanza con un mega sorrisone. E poi nell'ultima stanza c'erano due signore, che rispetto alla media del reparto sembravano 2 donzellette; subito ci hanno detto: "no, noi stiamo bene, andate pure nelle altre camere!" ma poi hanno iniziato a chiacchierare con noi e abbiamo fatto un sacco di risate! Finito il servizio, siamo passati in Psichiatria xche'ci avevano detto di andare a vedere delle foto che ci hanno fatto la scorsa volta, e'stato bellissimo, ci hanno fatto un sacco di festa... Insomma, e'stato veramente un gran bel pomeriggio, ricco di emozioni e gioia!
Vi abbraccio tutti, vi voglio bene a presto
:-) :-)Mirtillo :-) :-) :-) Sdormiti :-) :-) :-)Alessandria:-) :-)

Clown Pallino - Gruppo "Margheritoni" - Dutùr Claun VIP - Bergamo
16-6-02
Ciao a tutti nasoppi rossi, due righe per una condivisione sulla giornata di ieri a BG. Grande è stata la risposta dei Dutùr Claun alla prima grande convocazione: la camminata della UILDM.
Margherito, MezzoMetro, Virgola, Eolo e famiglia, Lallo e famiglia, Rapetta, Ghiottolino, Stringa, Biancus, Topolina
LaPina, Soffice, Ninnola, Sorriso, Michetta, Ananasso, Albikocco e Adriano tutti insieme per l'esordio ufficiale dell'associazione a questa manifestazione che è una delle più importanti di Bergamo. Tutti grandissimi, tutti sorridenti e tutti stra-bravi con le sculture di palloncini !!! Grazie veramente di cuore a tutti, ma sopratutto il grazie più profondo va a tutte quelle persone che hanno partecipato alla camminata: persone stupende che ogni giorno di più ci fanno capire che la "diversità" premia sicuramente loro e penalizza quelli che ancora si considerano nei loro confronti i "normali".
Una parentesi anche sulla "Biciclettata di Urgnano" che si è svolta nel pomeriggio (alle 15 e 35gradi!!) che ha visto la partecipazione di 3 claun tra i quali Albikocco e Ananasso. Un grazie particolare per la sofferenza di 10 KM in bicicletta vestiti da claun, insieme a bambini, genitori, anziani cani, gatti etc.... E' sicuramente un ottima cura dimagrante....
Per concludere grazie di cuore a Margherito per i fantastici palloni con bacchetta serigrafati "Dutùr Claun" V.I.P. BG che ci ha regalato confermando sempre più la mia idea che lui è il RE del'autopromozione !!!
ciao ciao ciao
*claunpallino *Dutùr Claun V.I.P. Bergamo*

Clown Musolina - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
16-6-02
Ciao a tutti,
Volevo scrivere poche righe per condividere con voi un sabato pom. passato all'ospedale infantile ad Alessandria.
Eravamo in pochi anzi i tre dell'AVE MARIA....Marameo, Gheo ed io Musolina, dovete sapere che qui escluso gli infettivi si visitano tutti i reparti compreso la Rianimazione, ebbene è stato un bellissimo pomeriggio anche perchè abbiamo conosciuto un bimbo, LUCA che a causa di un incidente è in coma , apparentemente sembra che segua ciò che gli succede intorno compreso 3 pazzi claun ma il suo sguardo è assente.
Siamo rimasti colpiti da questo bimbo di soli , credo 11/12 anni e dalla sua dolcissima mamma stile angelo-custode.
In cuor mio e degli altri ragazzi, ci è sembrato che il nostro arrivo....qualcosa avesse causato a seguito di alcuni suoi movimenti e lamenti...e così abbiamo deciso che faremo qualche staordinario in settimana.
Grazie per avermi ascoltato, un bacio
Musolina--- Sdormiti--- Alessandria


MAGGIO


Clown Bambi - Ospedale Molinette - Torino
MOLINETTE maggio 2002
Oggi sono stata all'ospedale Molinette a fare il clown…all'inizio ero quasi preoccupata, non sapevo bene cosa aspettarmi perché non mi era mai capitato di andare in ospedale con gli adulti, avevo sempre lavorato coi bambini…con cui ogni cavolata che mi saltava in testa provocava le loro risa… che non si rendevano conto della loro malattia.
Ma ora mi sarei trovata davanti a persone adulte, coscienti della loro malattia e senza più quella magia nel cuore per cui un naso rosso ti fa volare lontano…
Ma… è stato fantastico…!
Siamo andati in gastroenterologia, era la prima volta che facevamo quel reparto, e ci hanno accolti benissimo… gli infermieri erano felicissimi, ci hanno anche offerto il caffè…
E i malati… i malati sono stati fantastici…erano felicissimi…. Quelli che stavano meglio si alzavano per seguirci e camminavano ridendo e tutti i parenti e gli infermieri li guardavano dicendo guarda come sta bene… guarda che viso bello… Era una gioia immensa… Siamo entrati in tutte le stanze…abbiamo parlato con loro, abbiamo fatto un po' i matti e loro ridevano…e quelli che stavano peggio ci sorridevano tra tutti quei tubi, e le flebo… Due signori del sud erano esaltatissimi e dicevano che da loro queste cose non esistono e che una volta guariti sarebbero andati giù e si sarebbero messi a farlo anche loro…dicevano questa sì che è terapia…adesso sì che stiamo bene… il mio cuore si commuoveva a sentire queste parole…dicevano quando arriva il medico glielo diciamo…che siamo stati benissimo perché sono venuti i clown, che sono meglio di qualsiasi medicina…
In stanza con loro c'era un signore che stava un po' male…stava sdraiato, con mille tubicini, faceva fatica a parlare e perfino a sorridere…e il mio cuore è esploso di gioia quando questo signore è scoppiato a ridere vedendomi usare il palo(si chiama così? ) della flebo come fosse un monopattino…
In un'altra stanza c'era una signora che quando siamo entrati e io le sono andata vicina ha cominciato a lamentarsi del baccano perché voleva dormire…ho detto agli altri di fare piano…ma la vedevo che guardava, che piano si alzava….e l'ho vista aprirsi in un fantastico sorriso quando ha visto uscire dalle nostra mani un gattino di palloncini…l'ha voluto anche lei ed era felicissima…stava seduta sul letto…ci guardava e rideva…e quando siamo usciti dalla stanza mi ha detto in un orecchio…se venite di nuovo e io sto dormendo svegliatemi mi raccomando…!!
La potenza di un nasorosso…!!!
Mentre stavamo andando via poi ci siamo sentiti chiamare forte…avevamo saltato una stanza perché ci avevano detto che dormivano…e questi ci hanno fermati dicendoci di andare anche da loro…
Mi ha stupita un sacco un signore, in quella stanza, che voleva che lo truccassimo in faccia….sembrava un bambino mentre ci diceva "dai, daiiii" e cattiva alla moglie che gli diceva di no perché poi avrebbe dovuto pulirlo lei… e così…abbiamo fatto il naso rosso a lei!!

E' stata un'esperienza fantastica…sono uscita dall'ospedale col cuore gonfio di una gioia immensa…convinta che davvero un naso rosso può fare cose immense…che davvero un sorriso fa bene e una risata aiuta a superare il dolore….

Clown Margherito - Dutùr Claun VIP - Bergamo
14-5-02
Buongiorno buongiorno, mi chiamo Margherito, e questa mattina così mi son vestito, a questa bella festa mi hanno invitato e prima di sera mangio il ciaccolato.
Così sono stato accolto oggi alla pediatria di Bergamo, che emossione, girando per i reparti ho rivisto le foto della grande festa di Pasqua con Voi carissimi amici vip, spero che anche il galà della magia per i bimbi della pediatria abbia lo sesso successo.
Ho tanti saluti per i DuturClaun(Vip) che domenica hanno fatto visita, ormai mi sono rassegnato il gioco dei pollici non lo faccio più (bugia), vi saluta tanto l'amico Cesiro (albania) domani parte, e magia delle magie, è più bravo di me a fare i palloncini, beh dopo quattro mesi in pediatria si impara tante belle cose con i claun che girano. Nella cameretta di Cesiro (Matteo) c'è un altro Cesiro, che ci farà tanta compagnia, dopo l'incontro di oggi è già sulla buona strada per giocare e scherzare con tutti, credo di aver combinato un pasticcio perchè quando sono entrato era quasi immobile poi come per magia ha cominciato a muoversi e................si è quasi alzato, per la meraviglia della mamma, del dottore, della volontaria e dell'infermiera, e si che non gli ho detto alzati e muovisciti, ma chissà più tardi ho trovato la mamma in corridoio con una lacrimuccia, ho raccolto quella lacrimuccia in un sacchetto che è esploso e pure la mamma è esplosa in un sorriso e pure tutte le persone che erano nel corridoio sono esplose in un sorriso e dulcis in findus il primario si è avvicinato e mi ha chiesto:
"Margherito dammi un naso che oggi ne ho bisogno"
che avrà voluto dire?
magicomicamente margherito

Clown Rucola - Gruppo "Fuori-Dentro" - Cittadella (PD)
13-5-02
Un grosso bacio sul guancino a tutti i Bimbi del 1° piano della Pediatria di Padova.
Sono stati loro i veri protagonisti della nostra uscita.... insieme al dolore ho trovato molta voglia di speranza.
Abbraccio tutti: Giovanni,Beatrice,"la principessa"(Sopranomminata da Ciupa),le due signorine"mussulmane e il suo fratellino che dormiva,Vanessa e il suo amore per Alessandro......quel bimbo così spaventato ma tanto dolce, e ancora altri che non ricordo i nomi,ma i loro visi sono stampati nel mio cuore!!!!
Un grazie ai nonni, genitori di tutti loro che incoscianente ci sono stati vicini nella "NOSTRA MISSIONE". E per ultimo,ma primi in classifica per bontà e forte sensibilità, tutti i vippini claun con me a Padova. Ringrazio Ondina, compagna di vita incontrata dal destino, per tutto quello che passionelvolmente sta costruendo, in lei ritrovo l'essenza delle piccole cose, ma grandi,da riempirti il cuore!!!!!
VIPPINI:SIETE GRANDI!!!!
Vi abbraccio con mani aperte......e vi aspetto con gioia immensa al Colle Don Bosco.
Vostra Rucolina.

Clown Kalmo - Gruppo "Vip Claun1" - Torino
13-5-02
Sabato pomeriggio ero (KALMO) di servizio alle Molinette con POCAONDAS PASTROCCHIO e RAPERONZOLO, ad un certo punto abbiamo sentito dire che in reparto c'era un incendio, AIUTOOOO, nell'ospedale, panico generale, calma ci sono i claun, guarda caso!!! avevo portato con me un'autobotte dei Pompieri, si, avete capito bene, avevo con me un'autobotte dei Pompieri. Immediatamente PASTROCCHIO e RAPERONZOLO si sino messi alla guida del mezzo, io dietro a smanettare con gli idranti, siamo partiti diretti magistralmente (boh) nei meandri dell'ospedale da POCAONDAS armata di fischietto e paletta, abbiamo apportato danni per svariate migliaia di euro all'ospedale stesso, sbattevamo di qua e di la senza nessun ritegno.
Avevo avvisato PASTROCCHIO di dare l'esame per la patente C, ma lui niente, non mi ha dato ascolto e i risultati si sono visti, spigoli rotti, carrelli carichi di medicine per aria, abbiamo distrutto tutto quello che ci trovavamo davanti, nel caos generale POCAONDAS ci ha condotti nel reparto "incriminato". Arrivati lì tutti i presenti alla vista di questi improbabili POMPIERI sono scoppiati in una fragorosa risata.
Sì perchè i POMPIERI-Claun, tutto avevano tranne che l'acqua per spegne l'incendio che era inesistente, infatti era tutta una burla organizzata da noi per presentare la nostra new-entry. Si perchè l'autobotte che avevamo è montabile e smontabile nel giro di pochissimi secondi, un gioiellino che ho acquistato da TOY service di Via Tripoli, la cifra è di circa 42 euro (c'è anche l'ambulanza), ha diversi accessori,l'ascia, l'estintore, l'elmetto, una pila, tesserino di riconoscimento e distintivo. Con questo piccolo aspediente abbiamo cercato di dare qualcosa di nuovo, credo che siamo riusciti, certo che al Regina Margherita l'effetto sarebbe di gran lunga migliore, è stata apprezzata anche alle Molinette.
UN MEGA SALUTONE A TUTTI DA KALMO

Clown Suonatina - Gruppo "Vip-Pavia" - Pavia
13-5-02 -
ooooooooooooooHHHH!!!!!!!Scusate ma sono un pò stanca in questo periodo: maggio e giugno=concerti, saggi coi bambini delle scuole, spettacoli e teatri con i ragazzi disabili che seguo insomma è il resoconto di tutto l'anno!
Ma ogni tanto riesco a fare le mie uscite é!
Come al day H. ero cosi' agitata ed emozionata per la prima volta in D.H. che ho lasciato a casa il camice!...E non potevi andarlo a prendere dite voi? Già a 25 km di distanza e alle 9.30 del mattino, per le strade non si vola!COSA HO FATTO???Mi sono infilata il mio cappellino, i calzettoni fiorati i calzoni al ginocchio, un pò di trucco e...la mitica BRIBRI' sottobraccio!
Alcuni bambini sono spesso in DH e conoscono Bribri' ma non me per tanto mi chiedevano il nome e io rispondevo di leggerlo sul camice, no!! -"ma il camice non ce l'hai" dicevano loro!!!Be, alla fine con l'aiuto e la simpatia della cara Bribri' ( che stava al gioco) sono riuscita a convincere i bambini che già avevano autografato il suo camice, a farlo anche sul mio. QUALE???
Sulle maniche! La sera stessa sono andata a fare una visita medica e la dottoressa mi ha chiesto il perchè di quei nomi sulle braccia ed io mi sono infilata il naso (che è sempre con me )e abbiamo riso insieme!!
A TUTTI I CLAUN CHE NON SONO MAI USCITI, è sempre come se fosse la prima volta perchè ogni bambino, ogni situazione, ogni compagno claun ti regalano SEMPRE EMOZIONI DIVERSE!!!!!!!!!!
VI VOGLIO BENE!
SUONATINA (bru-co-li PV)

Clown Pasqualina - Gruppo Fuoritempo" - Torino
6-5-02
Sopravvissuta a i miei primi servizi. Anzi, direi, entusiasta. La mia paura più grande era quella di non essere all'altezza della situazione; visto che in passato ho avuto alcune brutte esperienze. Mi bastava entrare in una sala di attesa del dentista, veterinario o a trovare qualche ammalato in ospedale che l'odore di medicina, la vista di tutti quei attrezzi strani mi faceva perdere conoscenza. Tanto che in famiglia mi schernivano e io a poco a poco non sono più andata a trovare nessun amico ricoverato, a causa della mia debolezza. Avrei continuato così chissà fino a quando. Ma bisogna combatterle le compulsioni, soprattutto quelle dannose. E per incanto, eccomi. di fronte alla porta d'ingresso di un reparto.
Oddio che farò? Mi guardo in giro e con me ci sono altri claun; certi mi fanno ridere solo a vederli, come Pulce. Sfondata la porta siamo dentro e si inizia, si continua e si finisce sempre in festa.
E' triste vedere i bambini costretti a letto, che soffrono. In fondo fino a ieri li ho visti nei parchi che giocavano. Oggi tocca a noi farli giocare, inventare, stupire. In fondo ci vuole così poco: "Basta un naso rosso e la tristezza non c'è più".


APRILE


Clown Pallino - Gruppo "Dutur Claun VIP " - Bergamo
29-4-02 - UN INCONTRO CON I "CANDIDATI"

Cari nasoppi rossi, volevo condividere con voi la giornata di ieri, o meglio , il pomeriggio di ieri trascorso in un parco a Bergamo ad incontrare gli iscritti al corso che terremo a fine Maggio qui a Bergamo. Il pomeriggio dal punto di vista meteorologico non è stato il massimo, perchè il sole non era iscritto e non si è fatto vedere!
Comunque non ha piovuto e tutto si è svolto bene; avevamo convocato tutti gli iscritti in un parco per conoscerci, insieme alle loro famiglie, amici, conoscenti, tranvieri etc. e in mezzo a tanta gente entusiasta e sorridente abbiamo capito che il futuro per i claun di BG promette bene! Abbiamo della gente veramente in gamba e siamo sicuri che sarà un corso di ferro!!! Palloncini, scherzi, giochi e fotografie strampalate, hanno reso bene a loro l'idea di cosa spinge delle persone "normali" a fare i claun. Chi ben incomincia è a metà dell'opera !
E' un tipo di incontro preliminare che consiglio a tutti gli organizzatori di nuovi corsi, perchè siamo riusciti a creare delle aspettative nei candidati che sicuramente non verranno deluse, quindi delle motivazioni più forti in modo che tutti possano essere ancora più convinti di quello che andranno a fare.
Grazie di cuore a tutti i miei collaboratori: Eolo,Ananasso,Virgola,Mezzometro senza di loro non avremmo concluso niente ! Un ringraziamento perenne a Margherito che per questa nostra missione ci stà aiutando tantissimo fisicamente e moralmente ! (a proposito, stà preparando una sorpresa per tutti i VIP claun d'Italia...vedrete...)
Ciao ciao ciao
*claunpallino*

Clown Ondina - Gruppo "Le Marachelle" - Cittadella (PD)
28-4-02
ciao AMICI! Sabato noi Marachelle siamo uscite per la prima volta a Padova (qualcuna di noi era già uscita a Cittadella). Per me era la prima volta, ma vi assicuro che era tanta la preparazione dentro me stessa dei giorni scorsi che è come se fossi sempre stata lì. Credevo di temere, di tremare, di piangere, di pensare ai miei figli. Credevo che accettare di andare al reparto di oncoematologia fosse provare fortemente la mia estrema sensibilità. Ma niente di tutto ciò è successo. Credetemi, era come se avessi sempre fatto tutto ciò, come se fossero tutti teneri figli miei e come se non lo fossero, come se......quello fosse per sempre il mio reparto, la mia strada. Ho avuto un pò di problemi con me stessa nel provare tutto ciò. Mi sono detta: Ma come, ora che ci sei non provi niente? Non una lacrima, non un batticuore, non un cedere di gambe? Poi ho capito che ero seguita dalle preghiere di chi mi ama e la loro forza mi ha permesso di entrare in sintonia senza lasciarmi andare. Consideriamolo un grande dono del Signore. probabilmente se mi fosse successo il contrario non potrei continuare in questa grande opera, o forse non in quel reparto.
VOI CHE NE DITE? Grazie Marachelle! Grazie a Pistacchio, grande amica e maestra! Grande per aver capito che eravamo un pò imbranati e a volte confusi perchè con noi avevamo.....solo noi stessi. Niente giochi, niente magie....solo noi stessi.
Grazie a Bubù e Fiocco, che spero di avere al mio fianco in questa illuminante e e splendida esperienza di vita. E grazie ai bambini, a quei dolci faccini confusi e sofferenti che tanto insegnano a chi vuol capire! Grazie a Fabrizio, il più grande di quei ragazzi, che è uscito dopo tanto dalla sua stanza per venire a vederci giocare ed a quel bimbo dietro il vetro di un reparto in attesa di trapianto, che mi ha illuminata con i suoi occhi, occhi grati per tanta allegria, occhi pieni di felicità in un momento per lui molto pesante, occhi di bambino che vuol giocare ancora e che ho impresso come un marchio nel mio cuore.
Grazie a voi amici per condividere con me tutto ciò. Ci sono cose che si fa fatica a raccontare e che solo voi sapete capire.
Ondina da Padova

Clown Pistacchio - Gruppo "Sardine"- Verona- Un servizio con le Marachelle a Padova
28-4-02
Ciao a tutti nasini rossi!!sono Pistacchio e anch'io come Scintilla,Bubu,Chupa..volevo condividere con voi le emozioni che ho provato sabato pomeriggio a Padova.Già all'arrivo c'era un sacco di energia positiva che girava!! è stato bellissimo finalmente incontrarmi con Scintilla..dopo email,telefonate...eccoci finalmente abbracciate!!(ho fatto pure la rima!!)e poi tutti gli altri favolosi clown! In oncologia come sempre è difficile iniziare..quando entri e vedi le testoline pelate...bhe ogni ospedale che vai hai sempre la solita immagine e sensazione..ed hai ragione Scintilla è difficile a maggior ragione x te e x la tua esperienza...ma siamo stati forti e ce l'abbiamo fatta a portare il sorriso...occorre credere che il sorriso ha davvero un effetto magico...e poi sono stati i bambini che come sempre ci hanno incoraggiato!da Matteo..all'inizio nascosto nelle braccia della mamma..che poi xò nella saletta si è sbloccato..il ragazzo di 17 anni..io e Fiocco siamo riuscite a comunicare con lui...e tutti gli altri bimbi che erano li che siamo riusciti a coinvolgere con palloncini,magie,con conigli veri e rane immaginarie,con i massaggi shaistu(???!!!)e con la nostra voglia di stare insieme noi con loro..che bello ragazzi...grazie!!ogni volta il cuore si riempie di gioia...Grazie ad ognuno di voi!Un baciootto da pistacchio e Biscotto.
Un bacino sul nasino ad ogni claun che porto qui nel cuoricino.
Silvia-Pistacchio

Clown Scintilla - Gruppo "Fuori-Dentro" - Cittadella (PD) - Un servizio con il Gruppo "Le Marachelle"
28-4-02 - UN PO' DI ME:
Quando avevo sei anni fui ricoverata nel reparto di pediatria di Cittadella per una qualche ragione a me allora poco nota, ma ricordo bene che un giorno vollero trasferirmi nel reparto di oncoematologia di Padova. Ricordo ancora ora che ascoltando le paure dei miei cari da dietro la porta il nonno diceva:"non voglio che vada lì, dove i bambini muoiono". E quelle parole del nonno risuonavano nel mio cuore sebbene avessero poco significato. E fui portata in quel reparto. L'immagine di un bimbo dietro ad un vetro trasparente, i suoi occhioni grossi, il suo pallore, la sua "palla di biliardo" o "zucca pelata" come scherzando si chiamavano tra di loro i più grandicelli....sono immagini che ancora ricordo e che mai scorderò. Da qui è nato il mio desiderio di portare un sorriso in quel reparto dove "i bambini muoiono".
Ed oggi siamo andati. Pistacchio, Ondina, Bubu, Fiocco e Scintilla. Fino a ieri ero serena, mi sentivo pronta, nonostante la mia scarsa esperienza, forse un po perchè sapevo che la presenza di Pistacchio sarebbe stata determinante e mi avrebbe dato sicurezza, forse perchè non ci ho mai pensato così a fondo.....ma da stamane qualcosa è cambiato in me. Ho avuto paura, paura che il ricordo mi impedisse, in qualche modo, di affrontare con un sorriso grande i bambini, paura che la mia sicurezza fosse troppo certa, paura che l'emozione mi prendesse, paura che il dolore di quelle creature diventasse talmente tanto mio da lasciarmi coinvolgere in modo profondo, paura di non essere in grado di portare a loro un po' di gioia.
MA qualcuno ha vegliato su di noi e all'improvviso tutte le paure sono scomparse, tutti i timori hanno lasciato il posto a mille desideri di felicità, hanno dato luce a giochi, magie, carezze, colori, profumi, sciocchezze che per più di un'ora hanno rallegrato i bambini ed hanno affievolito l'idea della malattia e del dolore loro e dei genitori. E' stato forte vedere gli occhi di mamma e papà mentre i loro cuccioli cercavano disperatamente di lasciar andare il loro piccolo corpicino pallido e debole in gesti di amicizia, affetto, calore, gioia.
Ogni volta che si legge la testimonianza di qualcuno di noi sembra sempre di viverla personalmente, eppure non riesce a dare la reale dimensione di quanto è immenso tutto questo amore. Ed ancora una volta è difficile descriverlo, o forse è impossibile farlo. L'esperienza di oggi ha visto "lavorare" assieme un gruppo di claun che mai si erano esposti insieme, ma l'unione, la collaborazione, l'empatia, la semplicità, la voglia di dare, il desiderio di stare insieme, il continuo interagire spontaneamente, la ricerca reciproca .........sono stati momenti veramente importanti ed io non posso che ringraziarvi per questo. Tutti indistintamente.
Il secondo gruppo, altre 10 persone, hanno dato il loro sorriso nei reparti di pediatria adiacenti. Ho visto tanti visi allegri e soddisfatti, ho visto momenti di vuoto, ho sentito parole dolci e rallegranti, ma ho tanta voglia di leggere la loro "storia" raccontata da loro stessi.
Scintilla

Clown Chupa - Gruppo "le Marachelle" - Gorizia
28-4-092
ciao a tutti!!!!!!!
sono le ore 02.05 + o - !!! sono appena rientrata, (dopo un viaggio a dir poco roccambolesco!!!) , da Padova!!!
eh si'!! finalmente la mia prima esperienza in un reparto pediatrico da "dottoressa Chupa" e' avvenuto!!!!!!!!
cosa dire.........non trovo parole adatte per dirvi quello che ho provato!!!!
Paura.....imbarazzo.....senso di intensa imbranataggine.....ma tanta tanta tanta gioia alla fine!!!!!
tanti sorrisi.....qualche lacrimuccia.....ma il cuore alla fine carico di energia!!!!
avrei voluto ringraziare uno ad uno tutti i "vippini" che erano li come me.....ma la gioia era tanta che mi son dimenticata di farlo!!!!! grazie a tutti voi!!!!!!!!!!!
grazie Rucola, grazie Scintilla, grazie Biscotto, grazie Pistacchio,......grazie "Marachelle" presenti!!!!
grazie ai bambini-ragazzi-genitori-parenti-infermieri !!!!!!
grazie Dio...per avermi dato la possibilita' di aver provato tutto questo!!!
grazie a Dudu' (primario del secondario nonché del terziario) per la pizza (ringrazia pure il tuo caro amico)!
grazie Fiocco e "Gianpi" per il bel giro turistico e per la vostra pazienza!!! (per Gianpi..."mandi mandi").
grazie a tutti dal profondo del mio cuore!!!!!!!!!!!!!!
ed ora a nanna.......ci vuole proprio dopo una giornata cosi' intensa!!!!
chupa
p.s. :grazie Aureola perche' sentivo che eri li con noi! Grazie pure a Kalmo......anche se con i palloncini non ho proprio rispettato al 100% i tuo insegnamenti!!!

Clown Bubu - Gruppo "Le Marachelle" - Padova
28-4-02
Ciao a tutti i VIP-CLAUN!! Sono BUBU, vero nome Patrick, e appartengo al gruppo delle Marachelle (Cittadella, 15-17 marzo 2002 ). Il perché comincio anch’ io a scrivere a tutti voi è semplice: voglio condividere le gioie e le emozioni che si provano facendo servizio. Ebbene sì; da oggi anche noi di Padova abbiamo iniziato la nostra attività all’ Ospedale di Padova con due ospiti d’ eccezione: BISCOTTO e, udite udite, nientemeno che PISTACCHIO. Cos’ ha di strano Pistacchio per avere cotanta attenzione?
E’ cugina di Beppe Carletti, leader dei Nomadi. Ma veniamo a noi. Il ritrovo era previsto per le 15:30-16:00 davanti l’ ingresso dell’ ospedale e devo dire che la troupe è stata molto puntuale, considerando che c’ era chi arrivava da Cittadella, Vicenza e Gorizia (vero Chupa?). Arrivati in Pediatria, ci siamo divisi: in 5 (io, Ondina, Fiocco, Scintilla e Pistacchio) in oncologia e il resto del gruppo nei piani restanti. Dopo un breve colloquio con i responsabili siamo partiti per questa nuova avventura, prima per le varie stanze, poi nella sala-giochi comune.
SENSAZIONI: dire che l’ esperienza vissuta oggi mi ha insegnato ancor meglio cosa significa soffrire (sia per il bambino che per la famiglia), forse è ancora limitativo, ma è stato questo che ho provato immedesimandomi nei bambini di 3-4 anni alle prese con questa malattia e conseguente terapia. Altresì, mi ha fatto capire quanto fortunati siamo noi e quanto non ne siamo consapevoli. Basta poco, è bastato poco per contagiare con un sorriso chi forse aveva solamente bisogno di un po’ di compagnia e di affetto.
Per oggi concludo così, ma intendo rendervi partecipi ogni qualvolta faccio qualcosa, quindi, sentendo questa una vocazione, molto spesso!!!
Un’ ultima cosa: GRAZIE Aureola, Kalmo, Scintilla e tutti voi per quello che mi avete dato, che mi date e che mi fate sentire!
BUBU

Clown Scintilla - Gruppo "Marachelle" - Cittadella (PD)
18-4-02
ECCOCI!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vi assicuro che è stato bellissimo!!!!!!!! Oggi è avvenuta la prima uscita ufficiale del gruppo "le marachelle" in pediatria a Cittadella. Eravamo in sei ed eravamo tutti pieni di una gioia incredibile da donare. Non è importante ciò che abbiamo fatto o ciò che abbiamo detto, ma è stato importante ciò che siamo riusciti a donare a partire dal nostro sorriso.
In pediatria per fortuna c'erano pochi bimbi e piccolini ed allora abbiamo deciso di "farci conoscere" dalla gente, ma non da qualcuno in particolare...da coloro che incontravamo nel corridoio, nella portineria...ed è stato bello leggere negli occhi di qualche persona sofferente la gioia del nostro sorriso. Ed è stato bello intravedere qull'accenno di condivisione e di tenerezza sulle labbra di chi non sa bene "cosa siamo" e "chi siamo".
Grazie Furetto, Piperita, Rucola, Pepe e Shrek!!!!!! Siete grandi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Come avete visto ognuno di noi ha qualcosa da donare e non è poco, ognuno di noi ha qualcosa da imparare e qualcosa da insegnare agli altri, ognuno di noi riesce a far sorridere un bimbo e una mamma. Io penso che anche se per brevi istanti quel bimbo e quella mamma abbiano scordato la sofferenza e la tristezza e siano riusciti a vedere il sole.
Scintilla

Clown Carmencita - Gruppo "Bailando" - Torino
16-4-02
Domenica sono andata per la prima volta in Via Asti..... che magone..... aveva ragione Kalmo.... non è necessario saper fare niente di particolare.... basta stare con i bambini, sanno loro che gioco giocare!!!!
Grazie agli altri clown che erano con me (Gianduiotto, Balcone, Riccioli d'oro, Birbetta, Fantasia, ecc.... non mi ricordo più il nome.... scusate!!!), ho sentito la loro disponibilità umana. Mi sono stupita che esista ancora....
Salutissimi a tutti i bailando e non da Luciana Montanaro alias Carmencita.

Clown Trudy - Gruppo "Bailando" Torino
9-4-02
Ciao a tutti da Trudy.
Ieri è stato il mio primo giorno di servizio al Regina Margherita.
E' stata un' esperianza bellissima e molto forte. Ho provato delle emozioni uniche di gioia vedendo i sorrisi dei bambini e
dei genitori. Quando è finito il turno mi sentivo dentro una carica esplosiva che non ho mai avvertito prima.
Il naso rosso, il camice e soprattutto il sorriso possono veramente riaccendere nei cuori di ognuno di noi quell' energia che è la nostra vita e farci dire: Che bello vivere!!! Che bello amare gli altri!!!
Grazie a tutti i nasi rossi che hanno condiviso con me la mia prima esperienza di clown: Quore, Prezzemolo, Riccioli d'oro, Sole, Carillon,
Coccola e Principotta.
A presto Trudy

Clown Birichino - Gruppo "Bailando" - Torino
7-4-02
Volevo portarti a conoscienza della magnifica mattinata passata sabato mattina al Martini.
Avevo una paura che mi colorava da sola i capelli......LA MIA PRIMA VOLTA DA CLOWN.........
E'andata benissimo, ho portato a casa un'esperienza fantastica, e la voglia di raccontarla a tutti quelli che incontro!
Un grosso abbraccio!
Biricchino

Clown Scintilla - Gruppo "Fuori-Dentro" - Cittadella (PD)
5-4-02
.... ho una grande novità per voi Marachelle e anche per i miei mitici Fuoridentro.... ho guardato e riguardato le foto e mi è venuto il desiderio di riguardare anche quelle del corso del mio gruppo... e indovinate un po'.... ho pianto, ho pianto, ho pianto.....e poi il bello è stato che mi sono messa a ridere come una disperata pensando a voi e a ciò che mi avreste detto.
E tra le mie risate solitarie e le mie lacrime... .ho dedicato qualche minuto a ripensare a tutti quei meravigliosi istanti trascorsi insieme, al valore di quel tempo trascorso insieme, alla gioia e alle emozioni che siamo riusciti a tirare fuori e a rinchiudere dentro.
Ed allora alla mia mente sono tornate tante immagini... a Torino quando Pocaondas piangendo ci ringraziò tutti per quello che le avevamo dato, quando Fulminato piangendo disse di aver scoperto in realtà una persona nuova, quando Gianduiotto riuscì ad aprirmi gli occhi e a togliermi quel velo di ipocrisia che avevo davanti, quando tutti in cerchio ci si trovava al centro della stanza a condividere le stesse emozioni.....e poi penso a Giocolo e alla sua dolcezza nell'esprimere le cose più semplici, pensavo a Pasticca che temeva di non riuscire, pensavo a Bubu ed ai suoi attimi di tristezza, pensavo anche a Pranabandana e alla sua canna da pesca... e pensavo che ancora una volta ognuno di noi ha dato e lasciato qualcosa e che ognuno di noi ha dato e lasciato tanto. OGNUNO DI NOI, TUTTI NOI.
Io ho imparato che tutto ciò che mi accade, se mi accade non è per niente. Ogni situazione capita non a caso per qualche motivo, ed ho imparato a tenere strette a me tutte le emozioni che provo... e credo che non riuscirò più a lasciarle andare.
VI VOGLIO BENE.
SCINTILLA CLEENEX

Clown Sole - Gruppo "Bailando" - Torino
3-4-02
Ciao a tutti gli amici dal naso rosso!!!!!!!!!
Sole è tornata dalla pausa pasquale e ci terrebbe a condividere la sua prima esperienza in corsia!
Io sono stata al Regina Margherita il pomeriggio di Pasqua insieme a Luminosa Kuore Gomitolo Zuperman Kalmo Pulce Cucciolo Riccioli D'Oro (che mi sono stati vicini e mi hanno fatto sentire subito a mio agio...........e per questo li ringrazio!).
Devo dire che mi ha entusiasmato molto il sorriso e lo sguardo divertito dei bimbi alle nostre varie gag comiche e ai nostri palloncini e giochetti di magia in genere.
Le due ore e mezza mi sono volate, anche se all'inizio sinceramente mi sentivo un pò "legata".(forse provavo tanta tenerezza nei confronti dei bimbi, ero dispiaciuta per la loro situazione)
Poi mi sono accorta che da una piccola cosa puoi trasformare un attimo di silenzio in un momento divertente e indimenticabile.
Mi ha emozionato inoltre l'appoggio dei genitori che hanno avuto sempre una parola o uno sguardo Dolce nei nostri confronti.
E mi sono divertita tanto anche io!!!!!!!!!!!
Questa in pochissime parole (perchè sennò dovrei scrivere per delle ore) è stata la mia prima esperienza!
Grazie a tutti e spero di leggere presto anche le vostre impressioni ed emozioni!!!!!!!!!!
Un abbraccio a tutti.Sole


MARZO


Clown Gomitolo - gruppo "Bailando" - Torino
8-4-02
Ciao a tutti i nasini rossi
benvenuti Fuoritempo!! Sono proprio ansiosa di conoscervi!! Anch'io ho da poco concluso il corso di formazione e sono ancora carica di tutte le emozioni che mi ha trasmesso!
Dunque, vi scrivo due righe sulla mia prima esperienza in ospedale: il mio battesimo è avvenuto il giorno di Pasqua... quale miglior modo per festeggiarla? i bambini poi erano così..così..fantastici! Non ho scritto niente in mailing list perché mi tornavano indietro le mail e poi... non riuscivo a trasformare in parole quello che ho provato.. mi sembrava di dire cose banali, quanto ho provato emozioni tutt'altro che banali.. cmq ci provo lo stesso: è stato entusiasmante, mi ha suscitato un turbinio di sensazioni e la sera ero distrutta fisicamente (nonostante non abbia fatto niente di particolarmente stancante..). Mi ha lasciato la voglia di riandare subito in ospedale, ma forse a volte è meglio permettere alle emozioni di sedimentarsi. Adesso andrò sabato al Martini con gli adulti e sono un po' preoccupata: spero veramente di riuscire a trasmettere tutta l'energia positiva che l'esperienza vip mi sta dando!! E' pazzesco come tutti mi dicano "ah, ma che bella cosa che fai per gli altri.." Non riesco a far loro capire che in realtà sono quegli occhioni di bimbo, quei sorrisi di mamma, a dare a me.. sono loro che fanno qsa per me. La mia vita sta cambiando ed è tutto merito loro (ma anche di Aureola e di quanti rendono possibile tutto questo!) Bene... ho scritto un email contorta ed incomprensibile.. scusatemi
Bacini a tutti da Gomitolo dei Bailando

Pasqua 2002 all' Ospedale Regina Margherita

Clown Sole - Gruppo "Bailando" - Torino
31-3-2002
Ciao a tutti gli amici dal naso rosso!!!!!!!!!
Sole è tornata dalla pausa pasquale e ci terrebbe a condividere la sua prima esperienza in corsia!
Io sono stata al Regina Margherita il pomeriggio di Pasqua insieme a Luminosa Kuore Gomitolo Zuperman Kalmo Pulce Cucciolo Riccioli D'Oro (che mi sono stati vicini e mi hanno fatto sentire subito a mio agio...........e per questo li ringrazio!).
Devo dire che mi ha entusiasmato molto il sorriso e lo sguardo divertito dei bimbi alle nostre varie gag comiche e ai nostri palloncini e giochetti di magia in genere.
Le due ore e mezza mi sono volate, anche se all'inizio sinceramente mi sentivo un pò "legata" (forse provavo tanta tenerezza nei confronti dei bimbi, ero dispiaciuta per la loro situazione)
Poi mi sono accorta che da una piccola cosa puoi trasformare un attimo di silenzio in un momento divertente e indimenticabile.
Mi ha emozionato inoltre l'appoggio dei genitori che hanno avuto sempre una parola o uno sguardo Dolce nei nostri confronti.
E mi sono divertita tanto anche io!!!!!!!!!!!
Questa in pochissime parole (perchè sennò dovrei scrivere per delle ore) è stata la mia prima esperienza!
Grazie a tutti e spero di leggere presto anche le vostre impressioni ed emozioni!!!!!!!!!!
Un abbraccio a tutti.
Sole

Clown Pillolo - Gruppo "Sardine" - Lecce - Don Pillolo
Pasqua con i poveri e i Rom e in pediatria
Ciao a tutti,
finalmente le feste pasquali sono finite e io sono allo stremo delle forze ma quanto mi ha divertito a Pasqua non potete immaginare... ci siamo vestiti da pulcini e io da gallo e siamo andati dalle famiglie povere della città e al campo Rom (esperienza memorabile... meglio non parlarne) e poi abbiamo girato per le piazze principali della città... io cercavo di mimetizzarmi, per non farmi conoscere... ma non è stato possibile, i vestiti li avevano preparati i ragazzi della compagnia del sole di Putignano, miei amici che essendo del paese del carnevale, non vi dico come erano perfetti ... e poi per le strade a cantare:
Ci son tanti galli che cantano chicchirichicchi
tante galline rispondono cocoroccocco
e se i piccioni spariscono curucucucu
tutte le papere piangono qua qua qua...
chi chi co co cu ruru cururu cururru qua
quale spasso non immaginate... e poi sulla mia auto un grande cartone a mo di aiuola, con la staccionata e dentro un grande pulcino con altri pulcini pieni di uova di cioccolato.... ma che fantastico pomeriggio a Pasquetta... e chi se lo immaginava... ragazzi sono proprio fuori!
Il giorno di Pasqua poi ci guardavano con due occhi straniti due bimbe, una cinese e una del Kenya.. alle quali abbiamo portato l'uovo erano nell'istituo dove ospitano le ragazze madri, per lo più straniere... ma che felicitàààà!
Un pazzo clown.. con tanti pazzi di gioia più di me... poi siamo stati anche in pediatria e non vi dico i bimbi appena hanno visto questi pulcini... Ora poi mi sono fatto dare anche il vestito da fiore e per la festa della mamma e ...se ne vedranno delle peggiori...
Vi voglio bene ehhhh ehhh a tutti tutti.
Don Gianni Mattia Sac. La gioia grande - Missionario claun per tutta la vita

Clown Mirtillo - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
Acqui Terme - Esperienza clown nelle scuole
26-3-02
Carissima Aureola,
non ci posso credere, e invece devo crederci! Oggi ad Acqui è stato fantastico!!! Musolina ed io siamo arrivate alle 8.30 ad Acqui e alle 9.00 la nostra meravigliosa avventura è iniziata.
Prima bimbi di 3°-4°-5° elementare, sono stati favolosi, attenti, e si sono divertiti!
Poi scuole media, anche loro si sono dimostrati attentie+ ed interesati.
Altro gruppo ore 11.45, quello che noi temavamo di più, le scuole superiori (4° e 5°), e invece il top! Arriva Marameo, troppo forte, e ci dà una mano. Avevamo un fifa blu, che però si è trasformata in un mega sorriso! I ragazzi avevano appena visto un filmato di Emergency sulle TORTURE, non ti dico; quindi pensavamo di essere nel momento meno opportuno, e invece!!!! Abbiamo riso, scherzato, fatto nasi rossi a tutto andare, eabbiamo parlato della clownterapia, rispondendo alle loro domande. Fine ora si avvicinano 2 ragazzi interessati di ciò, ci chiedono informazioni, morale il 15 maggio verranno all'incontro con i futuri iscritti!!!! Bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!
Marameo ritorna al lavoro, rimaniamo Musi ed io, pranzo e infine ultimo gruppo con bambini di 1° elementare e di 4° e 5°. Tutto bene, anche se i bimbi sembravano un po' meno interessati; [...] Abbiamo intravisto un scorci di tristezza, anzi no, una mancanza di sorriso! Così x terminare Musi ha letto, con voce tremolante, a causa di quei "brutti" sguardi, "il valore di un sorriso", ma non ci siamo date x vinte xchè prima o poi sorrideranno anche loro!!!!!!!!!!!!!
Ti devo dire un mega grazie anche da parte di Musolina, xchè ci hai dato ottimi spunti e consigli!!!
Grazie, ti voglio bene, un bacio Mirtillo

Clown Buzzy - Gruppo "Coccodrilli" Pavia
17-3-02
Cari amicicicici solo ora ho un attimo per raccontarvi la mia esperienza di ieri al Poli con BAMBA, PALETTA, RANNA WANNA Prima tappa 4 piano.Primo bimbo visto Domenico. Domenico e' un bimbo piccino piccino che scusatemi ma mi e' entrato nel cuore in modo particolare l'ultima volta che l'avevo visto come un uccellino stava peluccando le sue patatite ed io da gran golosa le volevo Tutte le volte che ci vedavamo giocavamo sul fatto che io gli volevo rubare le sue merende.Ebbene il mio piccolo uccellino e' diventato ancora piu' piccolo,non mangia piu' ha la febbre alta e quel maledetto male se lo sta' mangiando.Sono entrata nella sua stanza ma sono uscita subito ho contato fino a 10 ma non sono riuscita a non piangere,sentivo sotto la mia mascherina il trucco che si scioglieva, il cuore mi usciva dal camice, le gambe mi tremavano non sapevo cosa dire alla mamma che mi ha abbracciato piangendo mi sono guardata attorno ed ho visto le lacrime di Bamba e Paletta ci e' mancato il coraggio di fare qualsiasi cosa gli abbiamo lasciato un giochino e silenziosamente ci siamo allontanati non abbiamo avuto nemmeno la forza di parlarci.
Seconda stanza Carolina .....stessa pietosa fine. Vi assicuro che per un attimo ho pensato di voler subito tornare a casa dai miei figli ma poi ho proseguito e per fortuna sono riuscita a far sorridere gli altri piccoli amici.Perche' la sofferenza colpisce dei piccoli animaletti incapaci di difendersi come i nostri grandi amici.? Avete visto come i bambini ammalati cosi' hanno tutti la stessa espressione? .Avete visto anche i loro genitori? Sono certa che continuero' a piangere di fronte a questi mali, ma mai come ora ho paura di perdere la mia forza.Sto' molto male tutte le volte che torno a casa ma........continuero' fino a quando il Signore lo vorra'
BACIONISSIMI BUZZY

Clown Tappata - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
12-3-02
Evviva, finalmente siamo riusciti ad andare all'ospedale infantile di Alessandria. Sono stata agitata tutto il giorno prima, poi finalmente sono arrivata (in ritardo come al solito), e via accompagnati nei reparti abbiamo cominciato. All'inizio è andato tutto bene, poi come sempre mi prende un po' il panico . Quando ci siamo ritrovati tutti insieme e c'era un pò + di casino (CLASSICO DA CLOWN )io ho chiuso: imbarazzo, timidezza, ocos'altro non lo so . Aiuto! Una cosa è sicura quando uscivo dalle stanze e le persone ti salutavano sorridendo, alcune chiedendo: "ma ci siete anche domani?" mi si riempiva il cuore di gioia, proprio come adesso che ci sto ripensando. Devo ringraziare con tutto il cuore i miei 'Sdormiti' di AL: Musolina che non l'ho ancora vista triste da quando abbiamo cominciato, Marameo con il suo spazzolino da denti ops! da pulci , Mirtillo che misura la febbre chilometrica. Saetta che è fortissima a scoppiare i cani [palloncini...], Piripilla è arrivata proprio al momento giusto (quello che stava diventando per me quello sbagliato), Gheo e la sua fotografia ci sono cascata anch'io , Bomber e Righella che hanno fatto il servizio +lungo (a parer mio). Ragazzi siete GRANDI! ed è grazie a voi se non mi scoraggio . Ora basta. A presto!
bacioni TAPPATA

Clown BriBri - Gruppo "Coccodrilli" - Pavia
8-3-02
Carissima AUREOLA, oggi insieme a TOLLINO, DENTINA e ARIA abbiamo portato le mimose alle mamme dei bimbi ricoverati in ematologia pediatrica. In terapia intensiva trapianto è andato TOLLINO mentre noi,dalla balconata esterna alle stanze di degenza, abbiamo "spiato" all'interno delle stanze per salutare i piccoli ricoverati. In una camera, sotto cappa sterile, un bimbo di 5 o 6 anni,mi ha guardato dritta negli occhi e poi mi ha mandato un dolcissimo bacio con la sua così piccola manina. Ho scritto <dolcissimo bacio> perchè i suoi occhi esprimevano una dolcezza infinita. E' stata la prima volta che ho sentito che i miei occhi si inumidivano e anche adesso, ripensando alla scena, faccio fatica a trattenere le lacrime. Di certo questa non sarà la prima ne l'ultima emozione così forte che vivrò, ma credimi non riesco a togliermi da davanti gli occhi il viso di quel piccolo.........anche questa è la nostra avventura.
LULI (splendido come sempre) mi ha detto che queste emozioni aiutano il nostro cuore................ In questo momento vorrei fossi qui per poterti abbracciare ma so che CI SEI!!!!!!
TI VOGLIO BENE,GRAZIE ANCORA DI TUTTO
BRIBRì


FEBBRAIO


Clown Monello - Gruppo "Fuori-Dentro" - Torino
25-2-02 - Ospedale Molinette - Torino
Ciao a tutti! Banda di pazzerelloni scatenati! Volevo raccontarvi brevemente di sabato scorso alle Molinette! Eravamo in 18 (sì diciotto)... e abbiamo fatto un casino inimmaginabile... specialmente quando ci siamo trovati tutti nell'atrio verso le 18.30...
è stato grandissimo! Un grazie a tutti quelli che c'erano ed in particolar modo ai 6 alessandrini che dalla lontana Umbria ( o Alessandria è in Toscana?) sono giunti fino a Torino con i loro solarissimi sorrisi ed ai ragazzi del liceo di Ciriè...nota curiosa: mentre con Minnie, Mandolina, Pluto e Scubidu ci stavamo dirigendo in Ematologia, ci ferma un dottore e con fare serio ci chiede:"ma dove state andando?"e noi: "in ematologia" E lui: "oggi sono il medico di guardia e quindi comando io..venite con me!" ci ha portato in Cardiologia (evidentemente era il primario), così prima di recarci in Ematologia abbiamo rallegrato anche quel reparto...con tanti ringraziamenti da parte di tutti, dottori, infermieri e pazienti....

Clown Piripilla - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
4-2-02 - - Ospedale Regina Margherita - Torino
NON CI POSSO CREDEREEEEEEEE!!!
Ebbene sì, ieri pomeriggio, la vostra Piripilla è stata battezzata!!! Ho avuto la mia prima uscita al Regina con Pisolo, Pulce e Kalmo, con l'inimitabile aiuto del nostro piccolo Gomma (alias Pisolo's son!) ed è stata un'esperienza semplicemente entusiasmante!! Per fortuna, non ho problemi a prendermi male davanti ad alcuni casi (anche perchè che studierei da medico da fare???) e così è andato tutto per il meglio anche in Oncologia.... reparto che mi ha colpito tantissimo perchè alcuni bambini sembrava che non avessero mai visto un sorriso sul proprio volto (vedi ad esempio Olga, per chi era con me....). Per fortuna questo non mi ha scoraggiata, ma mi ha dato ancora più carica!!! tanto che quando ad un certo punto quando ci siamo seduti per riposarci perchè era finito il "turno" ero triste..... perchè avrei voluto continuare ancora!! Sul treno che mi portava a casa (preso al volo..... Grande Schumacher Kalmo!!!) non riuscivo nemmeno a stare ferma!! Bene......... Oggi ho davvero una grande gioia nel cuore... Ancora più del solito! Grazie, grazie, grazie, grazie, grazie e ancora grazie a Pulce (che come prima volta anche lei se l'è cavata benissimo!!!), a Pisolo e Gomma (che sono stati una coppia di maghi sensazionale!) ed a Kalmo che come ogni volta mi ha fatto venire una voglia matta di mettermi davvero per bene ad imparare a fare i palloncini!!!
Un gioioso, luccicante e piripilloso buon inizio di settimana a tutti i miei
favolosi PIRiamici!!! Un mega PIRIBACIO!*Piripilla* Sdormiti - Alessandria

Clown Gheo e Musolina - Gruppo "Sdormiti" - Alessandria
3-2-02 - In ospedale a Bolzano
Ciao a tutti i nasi rossi, siamo GHEO e MUSOLINA,e siamo molto entusiasti per quello che ci è capitato sabato pomeriggio. Siamo andati all'ospedale di Bolzano per trovare un parente ricoverato,e come i veri dottori avevamo con noi la nostra attrezzatura. Inizialmente intimiditi dal luogo "STRANIERO" abbiamo indossato i nostri camici per una visita privata, ma appena siamo entrati ci siamo sentiti a casa nostra e accolti da una gioia generale. Carichi di entusiasmo ed emozione abbiamo visitato due reparti: pneumologia e gastroentologia; una bellissima esperienza sia per quello che abbiamo inaspettatamente ricevuto sia perchè era la prima volta con gli adulti!!!! Ci siamo sentiti GRANDI anche all'estero ( la maggioranza erano tedeschi ) ma i sorrisi sono universali come pure i palloncini e gli abbracci che abbiamo ricevuto. Un abbraccio a tutti
Gheo e Musolina

Clown Gol - Gruppo "Sardine" - Torino
2-2-02
Volevo fare i complimenti all'esordiente Smemor e i ringraziamenti ai claun Volpetti,Bollicina e Tiramolla perche' oggi mi avete fatto passare una mattinata in ospedale piena di gioia e molto intensa .Tra le altre cose,siamo stati in una camera con una bimba di 11 anni Lucrezia che ha passato la maggior parte della sua vita in ospedale (si rifiuta di andare al Regina Margherita per cui la spostano sovente) .L'infermiera ci ha comunicato che non sa quanto la bimba potra' vivere ancora .Siamo entrati in camera caricatissimi, ho letto negli occhi di tutti i claun il desiderio di regalare qualche attimo di gioia a Lucrezia e l'amore vero verso un'altra creatura.E' stato meraviglioso vederla partecipare ai nostri giochi e vederla sorridere.
Grazie di cuore a tutti
CIAO DA GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL